180 giorni di lavori

Al via i lavori per far tornare a splendere la Scaletta del Paradiso: stanziati 260 mila euro

Si seguirà il progetto approvato a fine 2019 che prevede il rifacimento della pavimentazione, l’installazione dell’illuminazione pubblica (oggi assente), la pulizia e la sistemazione dei parapetti

Al via i lavori per far tornare a splendere la Scaletta del Paradiso: stanziati 260 mila euro
Bergamo, 26 Ottobre 2020 ore 15:45

Il fascino di Città Alta non è racchiuso soltanto nelle Mura Venete, ma anche nella moltitudine di scalette che la collegano con la parte bassa della città. Tra queste, una tra le più belle e suggestive, è la “Scaletta del Paradiso”, sulla quale però sono ben visibili i segni del tempo. Tuttavia, a breve, tornerà al suo antico splendore. Palazzo Frizzoni avvierà infatti il cantiere per la sua sistemazione, ulteriore tassello del piano di manutenzione e di riqualificazione dei percorsi pedonali tra Città Alta e i colli avviato dall’Amministrazione 5 anni fa, prevedendo una specifica voce annuale nel bilancio delle opere pubbliche.

«Si tratta di una riqualificazione molto attesa dai cittadini – spiega l’assessore ai lavori pubblici Marco Brembilla -, viste le condizioni della pavimentazione di gran parte della scaletta». I circa 145 metri del collegamento tra via Riva Villa Santa (nel quartiere di Santa Lucia) e via Tre Armi si presentano oggi particolarmente sconnessi: molte pietre, a causa della vegetazione, sono accidentate, la cunetta di scolo è rotta in più punti e le buche rendono anche pericoloso l’accesso pedonale tanto che un “ramo” della strada è chiuso da alcuni mesi al transito.

Il Comune di Bergamo investirà 260 mila euro per dare una completa ripulita alla “Scaletta del Paradiso”, seguendo il progetto approvato a fine 2019 che prevede il rifacimento della pavimentazione, l’installazione dell’illuminazione pubblica (ad oggi assente), la pulizia e la sistemazione dei parapetti. «Prevediamo di finire l’intervento nei prossimi 180 giorni – aggiunge l’assessore Brembilla -. Così proseguiremo il piano di sistemazione dei percorsi pedonali del nostro sistema collinare: in passato abbiamo rimesso a nuovo lo Scorlazzone, il vicolo San Carlo e via Monte Bastia, portato l’illuminazione pubblica lungo la scaletta di Santa Lucia, vicolo Fontanabrolo, lo Scorlazzino e molto altro ancora. Queste strade rappresentano un patrimonio della nostra città. Nel prossimo Piano delle opere pubbliche ci sarà altro spazio per interventi di questo genere, per valorizzare tutti i percorsi sui nostri Colli».

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia