Verso la fase 2

Anche San Giovanni Bianco vuole fare da sé: annunciati test su tutta la cittadinanza

Grazie alla donazione della Smipack, il sindaco Milesi ha deciso che non appena ci sarà un test validato dalle autorità competenti procederà all'analisi gratuita per tutte le persone del paese

Anche San Giovanni Bianco vuole fare da sé: annunciati test su tutta la cittadinanza
Val Brembana e Imagna, 23 Aprile 2020 ore 11:55

Dopo Albino e Nembro, l’appello della Val di Scalve e, soprattutto, l’avvio dei test sierologici regionali coordinati da Ats di giovedì 23 aprile, anche San Giovanni Bianco si aggiunge alla lista delle comunità bergamasche che sembrano aver deciso di fare da sé. Anche perché, come vi abbiamo raccontato, i test regionali certo non verranno effettuati su molte persone (si parla, nel complesso, di circa quarantamila soggetti su tutta la provincia bergamasca). E così, con una delibera di Giunta del 22 aprile, il Comune guidato da Marco Milesi ha deciso che si muoverà per compiere uno screening Covid gratuitamente su tutta la popolazione del paese. Si tratta di un’operazione costosa, ma resa possibile dalla donazione di 120mila euro effettuata nei confronti del Comune dalla Smipack, azienda del territorio.

Marco Milesi, sindaco di San Giovanni Bianco

E quando si partirà? Serve ancora pazienza. Il Comune, infatti, fa sapere che le operazioni verranno avviate non appena gli organi competenti certificheranno dei test ritenuti attendibili. L’idea, del resto, non è nuova: a inizio mese, il sindaco Milesi aveva annunciato la volontà di procedere in tal senso in una lettera rivolta al premier Giuseppe Conte, al ministro della Salute, al governatore lombardo Attilio Fontana, all’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera e al presidente della Comunità Montana Valle Brembana Jonathan Lobati.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia