Non è in pericolo di vita

Anziana rapinata e aggredita con calci e pugni alla testa a Chiuduno. Si cerca il ladro

La donna, 85 anni, è tenuta sotto osservazione all'ospedale Bolognini di Seriate. I carabinieri hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona

Anziana rapinata e aggredita con calci e pugni alla testa a Chiuduno. Si cerca il ladro
23 Giugno 2020 ore 10:28

Un’anziana di 85 anni è stata aggredita a calci e pugni in testa da un giovane, che l’ha poi rapinata. La signora, al momento, è tenuta sotto osservazione all’ospedale Bolognini di Seriate e pur avendo riportato diversi traumi alla testa e al fianco, non sembrerebbe in pericolo di vita.

L’episodio è avvenuto nel centro storico di Chiuduno, poco dopo le 11 di ieri (lunedì 22 giugno). L’anziana si stava dirigendo verso la chiesa di San Michele quando, ad un certo punto, ha notato di essere seguita da un ragazzo sospetto, che si è appoggiato al portone di una casa. Il malvivente ha aspettato che la donna si allontanasse ancora di qualche metro, poi l’ha aggredita alle spalle tentando di scipparle la borsetta contenente il cellulare, documenti personali e pochi euro. L’85enne ha tentato di opporre resistenza, ma il giovane l’ha colpita alla testa e al fianco prima di scappare con il bottino.

L’allarme è stato dato dai residenti della zona che, dopo aver sentito le grida di aiuto dell’anziana, rimasta a terra ma cosciente, si sono mobilitati per soccorrerla.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Grumello del Monte e un’ambulanza. Il personale sanitario ha medicato la donna, quindi l’ha trasportata in ospedale a Seriate. Nel frattempo proseguono le indagini dei carabinieri, che hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona per identificare il ladro.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia