I vincitori del concorso di Bergamo Post

Atalanta-Juve vista dal Pitch View «Senti la Curva ancora più vicina»

Atalanta-Juve vista dal Pitch View «Senti la Curva ancora più vicina»
Cronaca 09 Marzo 2016 ore 07:00

A pochi passi da Atalanta-Juve, match da tutto esaurito al Comunale persino nel riservatissimo (e costoso) Pitch View. Per Stefania e Mattia è stata un’occasione di quelle che capitano assai di rado, così se la sono goduta fino in fondo la vittoria del concorso “Vinci l’Atalanta con Bergamo Post”, che li ha permesso di assistere alla gara di domenica a pochi metri dal campo. Lei è abbonata in Creberg Scoperta, lui non ha la tessera stagionale, ma ha accolto con grande gioia il super premio del nostro concorso.

 

 

L’esperienza unica di Stefania. «A bordocampo – confessa la bergamasca Stefania di Bergamo – vivi la partita nel senso più stretto del termine. Riesci a sentire cosa dicono i giocatori, le indicazioni dell’allenatore, e capisci molto bene tutte le dinamiche di una gara vissute da chi siede in panchina al livello del campo. La visione è completamente diversa da ogni altro settore, non ci sono prospettiva e profondità, ma quando il gioco passa lì a pochi metri è un autentico spettacolo».

Il “Pitch View” è un settore speciale: non vedi la partita, ci sei dentro. «È incredibile come si riesca a captare quello che i giocatori in campo provano. Consiglio davvero a tutti di provare almeno una volta questa esperienza, e lancio una proposta alla società: visto che parliamo di un settore che costa parecchio e che magari non tutti possono permettersi, sarebbe stupendo venissero sorteggiati 2-3 ingressi per ogni partita. In questo modo si potrebbe permettere a tanti tifosi di vivere qualcosa di magico al fianco dell’Atalanta».

 

 

La ciliegina sulla torta? Il grande buffet. Le emozioni della partita a bordo campo sono condivise anche dall’altro vincitore, Mattia di Barzana. Anche lui, come Stefania, è arrivato allo stadio con largo anticipo e prima di dedicarsi alle foto pre-partita e alle emozioni dei 90 minuti di gioco è passato in uno dei luoghi più interessanti del Comunale: la zona buffet. «Devo ringraziare anche per il grande trattamento ricevuto allo stadio. Quando sono arrivato al controllo biglietto mi è stato suggerito di salire nella pancia della Tribuna dove c’era la zona buffet. Mi si è aperto un mondo: ostriche, gamberoni, tagliatelle al salmone, brasato con la polenta, dolci di ogni tipo e tanta frutta. Insomma, un trattamento davvero speciale che proprio non mi aspettavo. Prima del match, durante l’intervallo e persino dopo il fischio finale avevamo a disposizione un sacco di leccornie. Inutile nasconderlo, è stata davvero la cosa mi ha sorpreso di più in assoluto».

8 foto Sfoglia la gallery

Anche Mattia, come Stefania, ha apprezzato molto la visione emozionale della partita da bordo campo. «Sono d’accordo con Stefania, è un’esperienza da fare e la consiglio a tutti. Tra l’altro, una delle cose che mi ha colpito è stato vedere l’incitamento della Curva da una prospettiva sicuramente insolita: da quella posizione, comunque vicina a campo e panchine, si vede e si sente tutto in modo davvero particolare».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli