Il documento

Ats e sindaci a sostegno degli over 65. Condivise linee guida anti-Coronavirus

Ats e sindaci a sostegno degli over 65. Condivise linee guida anti-Coronavirus
Bergamo, 05 Marzo 2020 ore 16:40

In questi giorni di emergenza sanitaria legata all’evolversi dei contagi da Coronavirus, anche alla luce delle raccomandazioni di evitare luoghi isolati e di uscire il meno possibile da casa, un’attenzione particolare meritano le persone anziane, tra le più esposte alla malattia.

Per questa ragione ieri (mercoledì 4 marzo), l’Ats e il Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci di Bergamo hanno condiviso alcune linee guida riguardanti gli interventi a supporto di chi ha più di 65 anni d’età, che nella giornata odierna verranno diffuse ai 243 primi cittadini bergamaschi così da essere immediatamente operative.

Le linee guida contengono innanzitutto informazioni chiare e semplici per spiegare a questo target della popolazione cosa è il Coronavirus e come manifesta, forniscono indicazioni per limitare la diffusione del virus (in particolare in ordine ai luoghi in cui non andare per evitare il contagio) e ricordano le buone prassi. «In questo particolare momento ci sembrava opportuno delineare indicazioni condivise ed univoche con la certezza che poi i Comuni, in collaborazione con le associazioni del territorio, sapranno valorizzarle e concretizzarle – sottolinea Marcella Messina, presidente del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci – in gioco c’è una cosa non da poco, la coesione sociale delle nostre comunità e l’attenzione, non l’isolamento, verso le persone fragili».

Ogni Amministrazione potrà declinare le linea guida in relazione alle proprie peculiarità territoriali per supportare al meglio i residenti. Da parte loro l’Ats e il Consiglio di Rappresentanza invitano gli enti locali a coinvolgere le realtà associative e di volontariato presenti sul territorio per seguire i casi di over65 che non possano contare sull’aiuto di altre persone. Le singole municipalità possono anche indicare un numero di telefono a cui potranno rivolgersi gli anziani che non hanno famigliari, amici o conoscenti in grado di supportarli nelle incombenze quotidiane.

«Con la condivisione e con la diffusione delle linee guida continuiamo nel rapporto di collaborazione con i sindaci della Bergamasca in questa emergenza sanitaria – conclude Massimo Giupponi, direttore generale di Ats Bergamo -. Siamo loro riconoscenti per la sinergia che attuano nei confronti dell’Ats e per l’azione diretta sui propri concittadini in un momento in cui non sentirsi soli è particolarmente importante».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia