Lieto fine

Bambino cade nell’Adda a Vaprio Padre eroe lo salva dal fiume

Bambino cade nell’Adda a Vaprio Padre eroe lo salva dal fiume
Cronaca 17 Luglio 2018 ore 09:05

Quando ha visto che suo figlio era finito accidentalmente nel fiume non ha esitato a gettarsi tra i gorghi pur di salvarlo. Un gesto eroico, ma che per poco non gli è costato la vita. Perché se non fosse stato per la casuale presenza nelle vicinanze del Gruppo di sommozzatori di Treviglio, che proprio quel giorno, domenica 7 luglio, stavano tornando da una esercitazione che si era svolta più a monte, un uomo di quaranta’anni, avrebbe perso la vita.

4 foto Sfoglia la gallery

L’evento è avvenuto verso le 13 lungo l’alzaia che costeggia il fiume, nei pressi di un tratto accidentato e impervio a pochi metri dalla Centrale Taccani. Una famiglia proveniente dalla vicina Vaprio d’Adda, padre, madre e bimbo di 10 anni, stava percorrendo in bici lungo la strada che costeggia la riva. Ma il piccolo, mentre era intento a superare una salita, ha perso l’equilibrio ed è finito in acqua. Senza pensarci due volte il padre ha mollato per terra la sua bicicletta e si è gettato nel fiume. Immediatamente è riuscito a raggiungere il figlioletto e, aiutato dai passanti, è riuscito a trarlo in salvo. Ma lo sforzo fisico e anche emotivo dovuto, all’azione repentina e anche al suo peso non gli stavano  permettendo di farsi a sua volta soccorrere dal gruppo di passanti che in quel momento stava transitando lungo l’alzaia. Il genitore è quindi rimasto aggrappato alle piante, non riuscendo più a risalire, nella speranza di venire soccorso al più presto.

Sommozzatori vicini. Per fortuna la madre aveva preso il cellulare e segnalato l’accaduto al 118. E fortuna vuole, che proprio a poche centinaia di metri, più a monte, si trovava una squadra di salvataggio dei sommozzatori di Treviglio, che ha subito messo in acqua il gommone e si è messa alla ricerca della vittima. In pochi minuti l’ha  quindi raggiunto e a issato a riva, sempre con l’aiuto dei passanti. Nel frattempo sul posto sono atterrati ben due elicotteri, e sono arrivati i pompieri, i carabinieri e un’ambulanza. Fortunatamente padre e figlio stavano bene e non c’è quindi stato bisogno di portare nessuno in ospedale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità