Snodo di Pontesecco

Basta code (e corsie di birilli) tra Bergamo e Ponteranica: assegnato il bando

Il progetto prevede la realizzazione di una rotatoria all'incrocio tra via Ruggeri da Stabello e la Circonvallazione, oltre all'allargamento della carreggiata

Basta code (e corsie di birilli) tra Bergamo e Ponteranica: assegnato il bando
Bergamo, 14 Luglio 2020 ore 11:18

Basta code all’altezza dello snodo di Pontesecco per gli automobilisti in transito da e verso la Val Brembana grazie ad una rotatoria e all’allargamento della carreggiata. O almeno così si spera. Il raggruppamento temporaneo d’imprese formato da Tau Trasporti e ambiente e lo Studio Geo360 di Milano si è infatti aggiudicato il bando di Palazzo Frizzoni per progettare la messa in sicurezza della strada provinciale 470 tra i Comuni di Bergamo e Ponteranica.

L’avvio dei lavori è previsto per la metà del 2021, mentre l’opera dovrebbe essere completata alla fine del 2022. Tempistiche che però potranno essere influenzate dagli espropri alle proprietà private che dovranno essere effettuati per poter ampliare la carreggiata. Nel frattempo, saranno necessari 60 giorni per il progetto di fattibilità preliminare, ulteriori 90 per la progettazione definitiva e, infine, 75 per la progettazione esecutiva.

Nello specifico, la rotatoria verrà realizzata all’incrocio tra le vie Ruggeri da Stabello e la circonvallazione Fabriciano, mentre la carreggiata sarà allargata per avere quattro corsie su tutto il percorso oltre l’incrocio con le vie Biava e Raboni e fino a via Maresana. Gli interventi verranno finanziati grazie ai 3,4 milioni di euro stanziati nel 2016 dal “Patto per la Lombardia”.

«Si è chiuso il bando di gara per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva che è stata affidata all’esterno – ha spiegato all’Eco di Bergamo l’assessore alla mobilità Stefano Zenoni –. Sono state date indicazioni che ora i progettisti dovranno perfezionare. Dopo il finanziamento nell’ambito del “Patto per la Lombardia” e la convenzione con Regione, Provincia e Comuni, questo è un ulteriore passo in avanti concreto».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia