Com'è andata la Moto2

Bastianini onora il Mugello: 6° posto Amarezza per il Loca, solo 18°

Bastianini onora il Mugello: 6° posto Amarezza per il Loca, solo 18°
03 Giugno 2019 ore 09:57

L’Italtrans ha trovato un fenomeno: è Enea Bastianini. Rimonta da sogno, 6° posto al Mugello e la consapevolezza di essere destinato a grandi cose. Resta addirittura un pizzico di rammarico per l’ultimo sorpasso, il Bestia aveva preso un quinto posto, ma sull’ultimo rettilineo è stato superato da Fernandez. Conta poco, la sostanza è la stessa: l’italtrans c’è e ha trovato il suo campioncino. Dovrà lavorare ancora molto il Bestia, è evidente. Ma essere il roookie of the year gli dà la possibilità di guardare al domani con grande ottimismo. L’Italtrans Racing Team investirà su di lui, lo sta già facendo, e ci sono margini di miglioramento impressionati che il team bergamasco non vuole farsi sfuggire. Chiude invece al 18° posto Andrea Locatelli, che già dalle prime curve era sembrato un po’ appesantito. Per lui una gara da rivedere.

 

 

La mattinata era cominciata subito bene: Bastianini era risultato il più veloce al warm up. Ha già capito come si corre in Moto2 nonostante sia al primo anno, segno di grande flessibilità e intelligenza. Il Bestia sta facendo un mondiale pazzesco. Quasi sempre tra i primi dieci o subito a ridosso della top ten. Sempre a punti. Ma soprattutto un miglioramento costante, anche quando sembrava complicato rimontare. Al Mugello, per esempio, non era facile. Bastianini partiva undicesimo, e poteva essere un problema. Invece no. Il Bestia ha spinto nei momenti giusti, ha lottato e alla fine si è preso un sesto posto fantastico. Adesso in classifica generale è 8°: da urlo. Primo posto per Alex Marquez, il fratellino di Marc. Secondo posto per Luca Marini, l’altro fratellino del mondiale: di Vale. Terzo posto per Tom Luthi. Tiene la testa della classifica generale Baldassarri (ieri 4°) con due punti di vantaggio su Marquez.

 

 

Da rivedere invece il lavoro del Loca. Il ragazzone di Selvino non ha girato come si aspettava, non è soddisfatto. Può fare di più. Anche perché l’Italtrans ha investito molto su di lui, e il team continua a credere nelle sue possibilità. È chiaro, però, che dopo le stagioni di assestamento, questa deve essere quella della svolta. Al Mugello, dove il Loca aveva raccolto soddisfazioni negli anni scorsi, è invece arrivato 18°. Un piazzamento non in linea con i sogni che ha. In settimana l’Italtrans lavorerà sui miglioramenti da fare. Prossimo impegno in Catalogna il 16 giugno. Lì Locatelli dovrà mostrare un salto deciso di qualità. Per Bastianini, invece, potrebbe essere una bella passerella. Chissà.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia