Cronache da Montecitorio

Belotti, (dis)avventure da onorevole La sofferenza del tifoso in aula

Belotti, (dis)avventure da onorevole La sofferenza del tifoso in aula
Cronaca 05 Aprile 2019 ore 09:20

Maledette partite infrasettimanali! La Serie A nei giorni feriali e pure le coppe europee al martedì e mercoledì provocano uno psicodramma nel postribolo di Montecitorio. Si dice che «a cuor non si comanda» e infatti, quando i lavori d’aula si sovrappongono al campionato o alla Champions, come capitato questa settimana, le scene che si possono vedere nel sacro emiciclo sono ignobili. Può, infatti, un eletto del popolo distrarsi dalle profonde e illuminate discussioni sul futuro del Paese per vedere il risultato di una puerile partita di calcio? Può un rappresentante della casta del potere farsi trasportare dalla morbosa fame pallonara trascurando mozioni, leggi e decreti? Può, un inquilino di ’sto puttanaio romano, non prestare la devota attenzione ai discorsi di “Brontolo” Brunetta o del leader maximo del Partito dei Pensionati Carlo Fatuzzo? Pota, ma certo che sì! Ma senza farsi vedere dai compagni spioni e, soprattutto, senza farsi beccare dalle faine in agguato sulle tribune dei fotografi, pronte a sparare clic a mitraglia non appena il pollo di turno maneggia su telefonini e iPad su siti poco consoni.

E così il sacro emiciclo si trasforma in una classe delle elementari: i secchioni in prima fila attenti e precisini, mentre negli ultimi banchi i più casinisti impegnati a farsi i cazzi propri. La fauna dei tifosi all’interno del postribolo è divisa in alcune sottospecie: a differenziarsi tra loro sono le modalità dell’amplesso con la propria squadra in occasione delle gare. Eccole, queste sottospecie dell’umano italicus geneticamente modificato.

Il gobbo. D non confondersi con il tipico seguace juventino, questa specie di eletto si caratterizza per la sua tipica curvatura dorsale che lo porta a raggomitolarsi all’interno del proprio banco al fine di coprire lo schermo digitale accuratamente appoggiato sulle gambe da cui viene trasmessa la partita in streaming. Essere particolarmente asociale in questi momenti, mima con spasmi incontrollati ogni azione di gioco: sussurri di piacere per i gol fatti, urla soffocate di dolore emorroidale per…

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 7 del BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 11 aprile. In versione digitale, qui.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità