l'operazione

Bivacchi, degrado e prostituzione: sgomberato l'ex cinema Maxime a Osio Sotto

L’edificio, risalente agli anni ’80, è stato sgomberato dai carabinieri di Treviglio. Rintracciata e allontanata una persona originaria dell’Etiopia, che è risultata essere irregolare in Italia

Bivacchi, degrado e prostituzione: sgomberato l'ex cinema Maxime a Osio Sotto
Cronaca Osio Sotto e Osio Sopra, 18 Febbraio 2021 ore 19:23

Da tempo l’ex cinema Maxime, a Osio Sotto, non ospita più proiezioni di film. Bensì, assai di frequente, è servito come rifugio per persone senza fissa dimora o per individui di nazionalità brasiliana dediti alla prostituzione.

L’edificio risalente agli anni ’80, in stato d’abbandono, è stato però sgomberato dai carabinieri di Treviglio, impegnati in un servizio straordinario di contrasto agli atti vandalici e al disturbo alla quiete pubblica, effettuato al confine tra i comuni di Verdellino e Osio Sotto.

Nel corso dell’operazione i militari del comando trevigliese, coadiuvati dagli agenti della polizia locale di Osio, hanno rintracciata e allontanata una persona originaria dell’Etiopia, che è risultata essere irregolare in Italia. Nei suoi confronti sono anche state attivate le procedure necessarie alla sua espulsione dal territorio nazionale.

Inoltre, la proprietà dell’ex cinema ha avviato l’iter per l’installazione di barriere che impediscano ulteriori bivacchi, atti osceni, fenomeni di degrado o ingressi abusivi.