I misteri del Sebino

Cadavere ripescato nel lago d’Iseo Si tratta di un 86enne bergamasco

Cadavere ripescato nel lago d’Iseo Si tratta di un 86enne bergamasco
04 Novembre 2019 ore 04:00

Un cadavere è stato recuperato ieri mattina nelle acque del lago d’Iseo. Sulla sponda bresciana, a Iseo. Il corpo senza vita è stato notato nella zona vicino alla passeggiata della cittadina che si affaccia sul lago attorno alle 11. È stato accertata la sua identità: Luigi Panizzari, 86 anni, residente in via Maj a Bergamo, pensionato e in passato titolare della società di rappresentanti di commercio che porta il suo nome. Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco di Montisola, assieme a personale dei carabinieri della Compagnia di Chiari, per il recupero della salma che è stata successivamente condotta all’Istituto di Medicina Legale del Civile di Brescia per gli accertamenti autoptici.

4 foto Sfoglia la gallery

Niente documenti. Sul cadavere non sono stati tuttavia rinvenuti documenti, il che impedisce al momento la sua identificazione. Si sa che il corpo era in buono stato di conservazione, il che farebbe pensare a una morte recente, e che tra i vestiti rinvenuti sullo stesso c’era una casacca di colore blu.

Le cause della morte. Da chiarire anche le cause della morte e il luogo in cui il corpo sia finito in acqua. Le correnti potrebbero infatti aver spostato il corpo. Prevale, per ora, l’ipotesi di un tragico gesto da parte dell’uomo.

Il precedente. Lo scorso 5 settembre, a Tavernola Bergamasca, era stato recuperato un altro corpo di un altro uomo a bordo di una Ford Fiesta, intestata a Rosario Tilotta, scomparso nel 2004.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia