3-0 vs Monini Spoleto

Caloni, non si può più sbagliare

Caloni, non si può più sbagliare
Cronaca 19 Aprile 2018 ore 10:00
Foto Lega Volley/Cristian Sordini

 

Ora non si potrà più sbagliare. La Monini Spoleto bissa il 3-0 del PalaNorda vincendo con il medesimo punteggio anche gara-2 giocatasi in Umbria e ipoteca il passaggio alla finale, dalla quale uscirà il nominativo della formazione sarà promossa in Superlega. La Caloni Agnelli Bergamo ora è sotto 2-0 nella serie e non potrà più permettersi di fallire: dovrà assolutamente vincere le rimanenti tre sfide, iniziando da quella di sabato al PalaNorda (ore 20.30, arbitri Ugo Feriozzi e Antonio Licchelli), senza più perdere. Un’altra battuta d’arresto significherebbe infatti essere costretti a rinunciare ai sogni di gloria, chiamati Superlega, e spedire alla finalissima la Monini Spoleto di Luca Monti nella quale milita anche lo schiacciatore bergamasco Romolo Mariano.

8 foto Sfoglia la gallery

Nella prima frazione di gioco Bergamo – in campo con la diagonale Jovanovic-Hoogendoorn, Pierotti e Dolfo schiacciatori-ricevitori, Cargioli e Valsecchi al centro e Innocenti libero – attacca meglio (57 a 52 per cento), ma non basta per battere un avversario abile a sfruttare qualsiasi momento di appannamento della squadra opposta. Dal 9-10 bergamasco, gli umbri passano avanti 20-14 e recuperare sei lunghezze di svantaggio diventa un’impresa assai ardua. L’Olimpia rosicchia qualcosina, ma il divario è incolmabile e la frazione scivola via fino al 25-21. Nella seconda frazione di gioco l’equilibrio regna praticamente su ogni fondamentale – le percentuali di attacco e ricezione si scostano del minimo sindacale – e, purtroppo, a far la differenza sono le conclusioni dai nove metri (5 per Spoleto, 8 per Bergamo) per un 29-27 che lascia molto amaro in bocca.

4 foto Sfoglia la gallery

Al rientro, la Caloni Agnelli Bergamo fa fatica a tener aperto il match. La Monini Spoleto – in campo con Corvetta in palleggio, Raic opposto, Zamagni e Van Berkel al centro, Bertoli e Mariano in posto quattro e Di Renzo libero – ribalta il 5-8 iniziale grazie alla sessione in battuta di Raic che manda in crisi la ricezione rossoblù. Una volta messa la freccia, tutto diventa facile per i padroni di casa, che devono solamente limitarsi a gestire un discreto gap, conservato sino al 25-21, che sancisce la conclusione delle ostilità. Ma nulla è ancora perduto: dando uno sguardo al recentissimo passato la memoria ritorna a circa dodici mesi fa quando Castellana Grotte, sotto 2-0 nella serie, eliminò proprio l’Olimpia dopo una grandissima rimonta che poi fece da trampolino di lancio verso la Superlega. Pertanto l’obbligo è almeno quello di crederci.

4 foto Sfoglia la gallery

Monini Spoleto – Caloni Agnelli Bergamo 3-0
(25-21, 29-27, 25-21)
Monini Spoleto: Corvetta 2, Bertoli 4, Zamagni 7, Raic 17, Mariano 11, Van Berkel 8, Bari (L), Di Renzo (L), Costanzi 1, Cubito, Galliani 3. Non entrati: Agostini, Katalan, Segoni. Allenatore: Monti.
Caloni Agnelli Bergamo: Jovanovic, Pierotti 8, Cargioli 8, Hoogendoorn 17, Dolfo 10, Valsecchi 3, Franzoni, Longo, Carminati, Innocenti (L), Cioffi 1. Non entrato: Maffeis. Allenatore: Graziosi.
Arbitri: Marco Riccardo Zingaro e Vincenzo Carcione
Durata set: 29’, 39’, 30’. Totale 98’
Note: muri 8-6, aces 5-2, errori in battuta 12-16

Prossimo turno
Play Off Promozione, Semifinali Gara 3
Sabato 21 aprile 2018, ore 20.30
Emma Villas Siena – Gioiella Micromilk Gioia del Colle
Caloni Agnelli Bergamo – Monini Spoleto

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli