la cessione

Cambiamenti in vista per la Sanpellegrino: cede il marchio “Vera” e due stabilimenti produttivi

Cambiamenti in vista per la Sanpellegrino: cede il marchio “Vera” e due stabilimenti produttivi
Val Brembana e Imagna, 16 Giugno 2020 ore 11:35

Cambiamenti in vista per la Sanpellegrino. Come riporta L’Eco di Bergamo, l’azienda bergamasca ha intenzione di cedere il marchio “Acqua Vera” ad AQua Vera spa, ditta che fa capo alla famiglia Quagliolo, proprietaria di Sicon. L’accordo prevede, inoltre, l’acquisizione da parte di AQua Vera degli stabilimenti di Santo Stefano Quisquina (ad Agrigento) e di Castrocielo (a Frosinone), mentre resterà di proprietà della Sanpellegrino il sito di San Giorgio in Bosco (a Padova). Quest’ultimo stabilimento, nello specifico, continuerà a produrre le bibite del gruppo e a imbottigliare l’acqua minerale Vera.

Nel contempo, AQua Vera, che consoliderà il brand sul mercato italiano, si è impegnata a garantire la piena continuità occupazionale nei due stabilimenti in via di acquisizione. Sanpellegrino ha sottolineato come AQua Vera rappresenti il soggetto più idoneo per sviluppare e consolidare ulteriormente il marchio Vera sul mercato.

Intanto Sanpellegrino ha lanciato una campagna di sostegno alla ristorazione rivolta ai 150 Paesi in cui è distribuito il marchio. In particolare, in Italia sosterrà la riapertura dei ristoranti mettendo a disposizione un milione di euro di prodotti omaggio.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia