Cronaca
Video - Succede di tutto tra gli Under 17

Allievi Atalanta vs D. Zagabria I croati si ritirano, poi si scusano

Allievi Atalanta vs D. Zagabria I croati si ritirano, poi si scusano
Cronaca 02 Settembre 2015 ore 14:34

Succede di tutto tra Atalanta e Dinamo Zagabria Under 17, impegnate nel torneo dell’amicizia di San Giorgio della Richinvelda, in Provincia di Pordenone. Il match rappresenta la finale di una delle rassegne più prestigiose del calcio giovanile, e tutto fila liscio fino alla fine del secondo tempo supplementare. Col risultato ancora in parità, l’arbitro assegna un rigore (giusto, si direbbe dalle immagini) alla squadra bergamasca, proprio a pochi istanti dal termine. E qui la reazione dei croati è tutt’altro che sportiva: il direttore di gara viene accerchiato, proteste si fanno vibranti al punto che la compagine balcanica decide di abbandonare il campo. Il trofeo, quindi, viene assegnato a tavolino all’Atalanta, ma poco dopo ecco l’epilogo più genuino: prima che il clima precipiti, gli umori cambiano e si arriva alla riconciliazione. I giovani della Dinamo Zagabria tornano in campo per la premiazione, scusandosi per quanto successo poco prima. «Pensavo che saremmo usciti fra tanti fischi, e meritati», ha detto Ivan, il dirigente croato che ha preso il microfono per ringraziare pubblico e avversari per l'applauso, «mi voglio scusare con voi che eravate qui stasera e avete visto una buona partita tra due buone squadre».

 

Si ringrazia Corriere dello Sport per il video.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter