aveva 94 anni

Casazza e la Val Cavallina perdono il loro antico casaro: Domenico Paleni

La famiglia, nel 1952, dai piani dell’Avaro si era trasferita a Casazza portando con sé il lavoro della trasformazione del latte. Suo il marchio "La Cascina Alpina"

Casazza e la Val Cavallina perdono il loro antico casaro: Domenico Paleni
08 Agosto 2020 ore 08:27

Casazza perde il suo antico casaro: Domenico Paleni. Aveva 94 anni. Era arrivato da bambino in Valle Cavallina quando la famiglia, nel 1952, dai piani dell’Avaro si era trasferita a Casazza portando con sé il lavoro della trasformazione del latte. Papà Damiano, infatti, produceva il formaggio in alta Valle Brembana.

In Valle Cavallina, Domenico aveva iniziato consegnando in giro per il paese il suo latte appena munto. In paese ancora oggi qualcuno ricorda le tipiche espressioni dell’acquisto del suo latte: «Un quinto, mezzo quinto, un quarto, mezzo litro di latte. Erano queste, in passato, le parole che scandivano quegli attimi, la mattina presto, quando i lattai venivano sotto casa, ogni giorno, a consegnare il latte fresco. Erano abili le mani di Domenico nel versare nei vari recipienti che le mamme e nonne di una volta gli portavano per contenere quel latte bianco, morbido e dal profumo intenso, freschissimo, munto da qualche ora». Quelle mani erano quelle di Paleni, che ha saputo creare un caseificio di dimensioni importanti, prima facendo esperienza alla Latteria sociale, poi dal 1955 come titolare di un’azienda per la produzione dei formaggi in proprio.

L’ultima trasformazione importante è avvenuta nel 1993 con la costruzione del nuovo stabilimento, un’area di duemila metri quadrati. Ogni giorno l’azienda Paleni, ora diretta dal figlio Claudio (in azienda lavora anche il fratello Valerio, mentre la sorella Giuliana è maestra alle elementari), trasforma 400 quintali di latte, proveniente da zone montane dalla cui lavorazione si ottengono i tipici formaggi bergamaschi quali il Branzi, la Formagella Val Cavallina, la Toma Monte Corna.

L’azienda di famiglia nel Duemila ha fondato anche il marchio «La Cascina alpina», aprendo tre negozi: a San Paolo d’Argon, alle Crocette di Curno sulla Briantea e in città, in via Corridoni, dove si possono trovare tutti i prodotti tipici della produzione del caseificio. I funerali si celebrano oggi, sabato 8 agosto, alle 15,30, nel cimitero di Casazza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia