le tendenze d'acquisto

C’è sempre voglia di viaggiare. E di un’auto nuova fiammante

L'Osservatorio Findomestic ha reso noto lo studio realizzato in questi primi giorni dell'anno riferito alle intenzioni di spesa degli italiani.

C’è sempre voglia di viaggiare. E di un’auto nuova fiammante
15 Febbraio 2020 ore 08:24

C’è sempre voglia di viaggi e vacanze e di una bella auto nuova fiammante. L’Osservatorio Findomestic segnala le intenzioni di acquisto degli italiani, e quindi anche dei bergamaschi, per il mese di febbraio. Lo studio è stato realizzato dalla società di credito al consumo del gruppo BNP Paribas in collaborazione con Eumetra. Si evidenzia come la propensione all’acquisto di viaggi e vacanze non si sia esaurita con il 2019, ma risulti in aumento di 2,5 punti percentuali anche a gennaio 2020. Anche se la fiducia degli italiani nei confronti della situazione economica del proprio nucleo familiare non è aumentata nell’ultimo mese ma continui a rivelarsi altalenante, questo non ha influito sulle intenzioni d’acquisto che sono risultate in crescita trasversalmente a tutti i mercati, in particolare nel comparto degli elettrodomestici, dell’Information technology e TV-Hi-fi. L’inizio 2020 è contrassegnata dai viaggi. Le intenzioni d’acquisto di viaggi e vacanze sono cresciute ulteriormente di 2,5 punti percentuali anche nel mese di gennaio, confermando il trend positivo di dicembre. L’intero comparto del tempo libero è in aumento rispetto a dicembre: +0,5 percento per attrezzature e abbigliamento sportivo e +1,4 per cento per le attrezzature dedicate al fai-da-te.

Voglia di auto nuova. A gennaio il comparto mobilità ha registrato un miglioramento delle intenzioni d’acquisto rispetto al mese precedente. Se per le auto usate e motocicli la variazione positiva è lieve (rispettivamente +0,2 e +0.5) la propensione all’acquisto di auto nuove e e-bike mostra un incremento più marcato: per entrambe le voci di spesa la crescita si attesta intorno al punto percentuale (+0.9 e +1). Case e mobili. Nel mese di gennaio le intenzioni d’acquisto di case e appartamenti sono aumentate di 0,6 punti percentuali rispetto a dicembre 2019, un dato che compensa la lieve diminuzione dei progetti di ristrutturazione (-0,2). La propensione all’acquisto di mobili è cresciuta di mezzo punto percentuale con una spesa media prevista di 3.263 euro. Boom per i piccoli elettrodomestici. L’Osservatorio Findomestic di febbraio registra intenzioni d’acquisto in crescita per tutte le voci di spesa del settore degli elettrodomestici. A mostrare maggiore appeal sono i piccoli elettrodomestici con una spesa media di 209 euro (+3,5), seguiti da TV e HIFI (+1,9 con 687 euro di spesa media) e dai grandi elettrodomestici (+1,3) per i quali gli italiani prevedono di spendere mediamente 747 euro. Tecnologia in positivo. Sono le intenzioni d’acquisto di PC e accessori che fanno registrare, a gennaio, l’incremento più sostenuto del comparto tecnologico: +2,2 punti percentuali rispetto a dicembre e 535 euro di spesa media programmata. Seguono tablet/e-book (+1,8) e fotocamere e videocamere (+1,2). Chiude la classifica la telefonia con +0,6 punti percentuali di incremento e 426 euro di spesa prevista. Efficienza energetica in stallo. Il comparto dell’efficienza energetica non registra nel mese di gennaio variazioni rilevanti nelle intenzioni di acquisto. Solo stufe e caldaie (1.323 euro di spesa media) raggiungono una crescita di un punto percentuale rispetto al mese precedente, mentre risultano stabili impianti fotovoltaici, solari termici e infissi o serramenti.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia