a covo

Fugge dai carabinieri e si schianta contro un muro. Trasportato in elisoccorso a Brescia

Fugge dai carabinieri e si schianta contro un muro. Trasportato in elisoccorso a Brescia
14 Aprile 2020 ore 10:29

Inseguimento da film ieri (lunedì 13 aprile) a Covo dove, poco prima della mezzanotte, un 30enne originario di Mantova è scappato al fermo di una pattuglia della sezione radiomobile dei carabinieri di Treviglio, finendo però la sua corsa schiantandosi contro un cordolo.

L’automobilista, a bordo di una Bmw station wagon di colore grigio, stava procedendo a bassa velocità all’altezza della Banca Credito Cooperativo dell’Oglio e del Serio e, per questa ragione, ha attirato l’attenzione dei militari che hanno deciso procedere al controllo dell’autovettura. Non appena si è reso conto della presenza delle forze dell’ordine, l’uomo è fuggito ad alta velocità in direzione di Calcio.

L’inseguimento è terminato in via Campo Rampino dove, forse per un eccesso di sicurezza nei propri mezzi, il fuggitivo ha sottovalutato l’altezza del cordolo di una rotatoria che ha fatto balzare in aria l’auto. L’urto è stato così violento da aprire la portiera e sbalzare fuori dall’abitacolo il conducente che, non indossando le cinture di sicurezza, è caduto rovinosamente al suolo.

Arrivati sul posto i carabinieri hanno chiamato il 118 e il 30enne è stato trasportato in elisoccorso agli Spedali Civili di Brescia in codice rosso, dove è stato ricoverato nel reparto di Chirurgia. Nel corso di ulteriori approfondimenti i militari dell’Arma hanno identificato il fuggitivo: si tratta di S.C., un tossicodipendente ospite di una comunità terapeutica di Romano di Lombardia che, cosciente, ha dichiarato di aver lasciato di nascosto la comunità per acquistare dello stupefacente e di essere scappato per evitare ulteriori problemi.

L’uomo, a cui è stata ritirata la patente, è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di resistenza a pubblico ufficiale ed è stato sanzionato per la violazione delle disposizioni che limitano la circolazione in assenza di specifiche motivazioni. Inoltre, si è in attesa dell’esito delle analisi sul tasso alcolemico nel sangue. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco volontari del distaccamento di Romano di Lombardia che hanno messo in sicurezza e ripristinato la zona di carreggiata compromessa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia