Ennesima tragedia

Chi era Hicham, il ragazzo di soli 20 anni che viveva ad Arcene ed è morto nell’Adda

L’annegamento a Fara, abitava nella Bergamasca con la famiglia ed era di origini marocchine

Chi era Hicham, il ragazzo di soli 20 anni che viveva ad Arcene ed è morto nell’Adda
03 Luglio 2020 ore 10:55

Aveva appena 20 anni Hicham Hamdach, di origini marocchine, residente con la famiglia ad Arcene. Faceva il giardiniere, dopo aver frequentato i corsi di Abf-Cfp, Azienda Bergamasca Formazione. È morto ieri, giovedì 2 luglio, cercando di attraversare l’Adda a Fara, nel tratto a valle della diga Sant’Anna verso Vaprio, dove è vietata la balneazione. Un fiume traditore, come purtroppo abbiamo dovuto scrivere più volte. Ha nuotato con tutta la forza possibile per una cinquantina di metri. Quindi, quando era ancora in mezzo al letto del fiume, è rimasto sfiancato e non è più riuscito a rimanere a galla. È andato a fondo di fronte agli occhi impotenti dei due amici con cui stava nuotando.

Il racconto degli amici. «Quando l’abbiamo visto in difficoltà – racconta uno degli amici a L’Eco di Bergamo, un ragazzo thailandese di 22 anni, di Ciserano – l’abbiamo raggiunto e afferrato entrambi, ma Hicham era nel panico e ci avrebbe tirati a fondo entrambi se non ci fossimo staccati da lui». Un terzo amici si è tuffato per dare aiuto, ma non c’è stato nulla fare.

Amava il rap. Hicham, come molti giovani della sua età, amava il rap. Le foto sul suo profilo Facebook sono indicative del look di genere, come le citazione dei versi di Capo Plaza, rapper salernitano.

L’appello dei sommozzatori. «Ragazzi vi prego, accontentateti di rinfrescarvi rimanendo a riva. Non sfidate il fiume», dice Giacomo Passera, presidente dell’Associazione sommozzatori volontari di Treviglio, sempre su L’Eco. «Senza il necessario equipaggiamento come un giubbotto di salvataggio non si può vincere contro il fiume». L’acqua è troppo fredda, la corrente e forte, il panico in agguato. Perché se si riesce a restare tranquilli è meglio cercare di farsi trasportare dalla corrente fino a raggiungere un punto più a valle dove si tocca.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia