Il dramma

Chi era il 19enne morto davanti agli amici sabato notte a Entratico

Manuel Cremaschi, di Trescore, lavorava col papà nella ditta di famiglia. Avrebbe perso il controllo dell’auto a causa della pioggia

Chi era il 19enne morto davanti agli amici sabato notte a Entratico
12 Ottobre 2020 ore 01:21

Stava giusto portando a casa la sua auto, con l’obiettivo di salire su quella degli amici e continuare la serata. Ma la serata si è invece tragicamente interrotta nella notte tra sabato e domenica in via Nazionale 18, ad Entratico, di fronte alla collina dove sorgono i vigneti della tenuta Medolago Albani. È morto così, a soli 19 anni, Manuel Cremaschi, di Trescore: secondo una prima ricostruzione, ha perso il controllo della sua Renault Clio, forse a causa dell’asfalto bagnato, finendo contro il muro di una casa che costeggia la strada. Allo schianto, violentissimo, hanno assistito, increduli, gli amici che lo seguivano su un’altra auto. Vani tutti i tentativi di rianimarlo da parte dei soccorritori. Manuel lascia nel dolore mamma Paola e papà Marco, oltre alle due sorelle Nicole e Francesca, ai parenti, agli amici. I funerali si svolgeranno martedì 13 ottobre alle 15 nella Parrocchiale di Trescore Balneario.

Lavorava nella ditta del padre. Manuel Cremaschi aveva un diploma da parrucchiere, ma già da due anni lavorava con il papà e lo zio nell’azienda di famiglia, la Omnipav di Trescore, come posatore di pavimentazioni in resina. Andava tutti i giorni in palestra.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia