Menu
Cerca
Tragico schianto

Chi era il 26enne morto in un incidente la notte di Capodanno in via Carducci

La vittima è Vincenzo Caldura: è stato trovato a 20 metri dalla Bmw 320 che stava guidando. Illeso l’amico di 21 anni

Chi era il 26enne morto in un incidente la notte di Capodanno in via Carducci
Cronaca Bergamo, 02 Gennaio 2021 ore 01:32

All’amico di 21 anni che viaggiava accanto a lui arriverà una multa da 400 euro per aver violato il coprifuoco. Ma N.M., queste le sue iniziali, è uscito illeso dall’incidente avvenuto in via Carducci, alla rotonda di fronte al negozio di elettrodomestici Expert, la notte tra 31 dicembre e primo gennaio, alle 2.05. Invece Vincenzo Caldura, che era alla guida della Bmw 320 finita fuori strada, ha perso la vita nello schianto.

Cosa è accaduto. Caldura, dopo aver cenato a casa con la mamma e i fratelli, in via Borfuro, è uscito senza precisare dove si sarebbe recato. Al momento dell’incidente stava percorrendo via Carducci in direzione centro. Arrivato alla rotonda, forse a causa della velocità eccessiva e del ghiaccio sulla strada, ha perso il controllo dell’auto che ha sbandato verso destra, sradicato un cartello stradale e abbattuto un semaforo. Si è fermata contro un albero. Violentissimo lo schianto: Caldura è stato sbalzato a una ventina di metri dall’abitacolo, sotto la vetrina dell’Expert, ed è morto sul colpo per trauma cranico: si ipotizza che non avesse le cinture, ma solo un esame approfondito potrà confermare questa tesi. Alcuni residenti sono stati svegliati dal forte botto e hanno chiamato il 112.

Gestiva un bar-tabacchi in via Sant’Orsola. «Vincenzo – hanno raccontato i nonni materni Francesco e Filomena a L’Eco di Bergamo – era nato a Catania e aveva sempre vissuto a Palagonia. Otto anni fa il padre Sebastiano è deceduto all’età di 43 anni per malattia e così lui e sua mamma hanno portato avanti insieme il suo panificio». Poi, lo scorso settembre, la decisione di trasferirsi a Bergamo dove già vivevano i nonni con la mamma Giuseppina e i fratelli Francesco e Cristiano, rispettivamente di 24 e 17 anni: aveva rilevato un bar-tabacchi in via Sant’Orsola che gestiva con la mamma. A breve avrebbe dovuto raggiungerlo la fidanzata Elison che vive a Ramacca (Catania). Abitava da solo in via Sant’Alessandro.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli