Cronaca
L'addio

Chi era il 56enne morto in scooter mentre andava al lavoro

Roberto Erba, di Pradalunga, lascia moglie e due figli. Lo schianto fatale a Cavernago

Chi era il 56enne morto in scooter mentre andava al lavoro
Cronaca Val Seriana, 09 Febbraio 2022 ore 02:03

Stava andando in scooter al lavoro, all’Accuma spa di Ghisalba, dove faceva il magazziniere, ma si è scontrato con la ruota anteriore sinistra di un’utilitaria: violentissimo l’impatto, che lo ha sbalzato dapprima sul parabrezza e poi, esanime, sull’asfalto. È morto così ieri, martedì 8 febbraio alle 14, Roberto Erba, 56enne di Pradalunga. L’incidente fatale è avvenuto lungo la Soncinese, all’altezza dell’incrocio con via Marconi e via Caravaggio, a Cavernago.

Da pochi giorni Erba aveva deciso, visto il bel tempo, di passare allo scooter, al posto del Fiat Doblò che usava abitualmente durante l’inverno. Amava la montagna, da buon alpino, e anche il calcio: aveva giocato ad Albino e alla Gandinese, con buoni risultati. Era attualmente aiutante tuttofare dell’Oratorio Calcio Pradalunga, di cui curava le strutture e il funzionamento.

Erba aveva lavorato in passato per l’Italcementi ma, dopo la dismissione del complesso industriale, aveva trovato una nuova occupazione a Ghisalba. Lascia due figli, Alessandro di 20 anni, Roberta di 28, e la moglie Monica. La salma verrà composta nella chiesina di Cornale. I funerali saranno celebrati nella chiesa di Pradalunga dal parroco con Angelo Cortinovis: non c’è ancora la data, al momento in cui scriviamo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter