Cronaca
200 litri di vino in meno prodotti

Colpo tra i vigneti di Villa di Serio prima della vendemmia: rubati più di 400 chili d'uva

Il furto è stato messo a segno nell'azienda Cavalli Faletti a cavallo di Ferragosto. L'uva rubata è uva bianca Solaris, una qualità particolarmente pregiata

Colpo tra i vigneti di Villa di Serio prima della vendemmia: rubati più di 400 chili d'uva
Cronaca Val Seriana, 16 Settembre 2021 ore 09:59

Tra i 400 e i 450 chilogrammi di uva spariti, che per un’azienda agricola si traducono in oltre 200 litri di vino prodotti in meno. Un danno non indifferente, di cui è stata vittima l’azienda Cavalli Faletti di Villa di Serio.

Il colpo non è stato messo a segno dai ladri durante la vendemmia, troppo alto il rischio di essere beccati dagli addetti durante un controllo e troppo limitata la finestra temporale entro cui agire per poter rubare una così grande quantità di uva. Il furto risale a un mese fa: il 13 agosto, giorno in cui era stato fatto l’ultimo giro di controllo nel vigneto era tutto a posto, ma una settimana più tardi, il 21 agosto, da trecento viti (delle circa 1.200 totali) erano spariti gli acini.

Viste le modalità con cui pare sia stato messo a segno il colpo e il valore dell’uva rubata, i ladri non devono essere degli sprovveduti. L’uva sottratta è uva bianca Solaris, una qualità molto pregiata e assai resistente alle principali malattie fungine, che però per essere lavorata richiede macchinari specifici.

Per rubarla i malviventi dovevano conoscere in primis il valore dell’uva e per riuscire a prendere gli acini senza danneggiarli servivano diverso tempo e un furgone per il trasporto.