Report di giovedì 21 maggio

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo
21 Maggio 2020 ore 21:30

Giovedì 21 maggio 2020

di Martino Ongis

Mondo
— Timeline globale: 31 dicembre primo caso riportato. Erano 0.5 milioni i casi confermati lo scorso 26 marzo, 1 milione il 3 aprile, 1.5 milioni il 9 aprile, 2 milioni il 15, 2.5 milioni il 22, 3 milioni il 27, 3.5 milioni il 4 maggio, 4 milioni il 9 maggio. Oggi i casi confermati sono più di 5 milioni.
— Secondo l’ONU, la pandemia potrebbe arrestare l’indice di sviluppo umano per la prima volta in trent’anni.
— Gli operatori sanitari in Russia stanno morendo a un tasso 16 volte più alto di quello di altri Paesi con focolai di Coronavirus comparabili. La Russia ha 317.554 casi confermati (+8.849), 92.681 persone che si sono riprese dall’infezione (+7.289) e 3.099 (+127) decessi accertati.
— La Nord Corea ha definito irresponsabili i Paesi che hanno ignorato gli allarmi e puntano ora il dito contro l’OMS.
— Thomas Bach, direttore del Comitato Olimpico Internazionale, ha affermato che i giochi potrebbero essere cancellati definitivamente se non si terranno nel 2021.

Stati Uniti
— Tutti i 50 Stati hanno parzialmente riaperto, mentre i decessi accertati per Covid-19 superano quota 90 mila.
— Secondo un nuovo studio di un gruppo di ricercatori di Columbia University, 36 mila vite sarebbero state salvate se le misure di distanziamento sociale fossero state implementate una settimana prima.
— La catena di farmacie CVS sta implementando test drive-through in almeno 14 Stati.
New York City testa luci ultraviolette per eliminare il virus in metropolitana e sui pullman.
— Chiusa una chiesa di Houston dopo la riapertura: il prete è deceduto per Covid-19 e cinque membri della comunità sono testati positivi.

Europa
— Alcuni dottori francesi della zona di Haut-Rhin, colpita duramente dal Coronavirus, hanno affermato di aver rintracciato casi che risalgono al 16 novembre dell’anno scorso.
— Le spiagge inglesi si riempiono con l’alzarsi della temperatura. Intanto, secondo i dati dell’Ufficio Nazionale di Statistica del Paese, l’Inghilterra sta continuando a registrare almeno 60 mila nuovi casi a settimana.
— La Danimarca si prepara a riaprire musei, cinema e zoo.
— Secondo le autorità olandesi, un visone avrebbe infettato un essere umano con Covid-19.
— Il governo italiano voterà il 28 maggio per decidere se e quando permettere alla Serie A di tornare, mentre i club ricominciano gli allenamenti.

Economia
— Le richieste di disoccupazione negli Stati Uniti nelle ultime nove settimane hanno raggiunto quota 38.6 milioni. Sono 2.4 milioni le richiesta nell’ultima settimana. Secondo un sondaggio riportato dal New York Times, la maggior parte degli americani si aspetta che «disoccupazione di massa o depressione» dureranno anni.
— Il governo scozzese ha bloccato i supporti economici alle aziende che usano paradisi fiscali.
— Mastercard ha annunciato che permetterà allo staff di lavorare da casa fino a che il virus non sarà sotto controllo.
— Victoria’s Secret chiuderà 250 negozi negli Stati Uniti e Canada quest’anno.
— Uno degli stabilimenti della Ford a Chicago ha nuovamente chiuso, dopo che sono stati registrati nuovi casi di Coronavirus tra i dipendenti.

Scienza
— Solo il 7.3 per cento delle persone a Stoccolma sono state trovate positive agli anticorpi per Covid-19 (i dati si riferiscono alla prima metà di aprile). Il modello governativo aveva previsto che il numero avrebbe raggiunto il 17 per cento in quel periodo. Sembra lontana l’immunità di gregge, e il Paese al momento ha la mortalità pro capite più alta al mondo.
— Un gruppo di ricercatori del Leibniz Institute di Amburgo ha osservato che gli uomini con bassi livelli di testosterone hanno più probabilità di ammalarsi gravemente per Covid-19.
— William Haseltine, uno dei ricercatori più famosi al mondo per la lotta a cancro e HIV/AIDS, ha chiesto di non contare sul fatto che un vaccino sarà pronto in tempo breve e ha suggerito che il modo migliore per affrontare il problema è rintracciare le infezioni e implementare misure distanziamento sociale nelle zone colpite. C’è però crescente ottimismo tra molti scienziati per il potenziale sviluppo di un vaccino. L’incognita principale è il tempo.
— L’annuncio del Centro per il Controllo e Prevenzione Malattie statunitense: «Covid-19 si diffonde principalmente da persona a persona, non facilmente in altri modi».
— Secondo un gruppo di ricerca di Carnegie Mellon University, almeno metà degli account Twitter che twittano sul Coronavirus sono falsi.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia