Report di venerdì 22 maggio

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo
22 Maggio 2020 ore 16:36

Venerdì 22 maggio 2020

di Martino Ongis

Mondo
— In Brasile il numero di nuovi casi (+18mila) e di decessi (+1.188) continua ad aumentare ad un tasso record. Il numero di casi nel Paese ha raggiunto quota 300 mila e il numero di decessi 20 mila.
— Anche l’India ha registrato un nuovo record giornaliero nel numero di nuovi casi (+6.088). Il numero di casi attivi ha superato quota 66.666. Numero di nuovi casi in salita, numero di nuovi decessi in salita, numero di nuove guarigioni in salita, numero di test rimasto stabile. Il Paese ha un totale di 118 mila casi e 3.583 decessi.
— L’Australia ha esteso fino al 17 settembre il blocco che impedisce alle navi da crociera con più di 100 persone di attraccare.
— Le Olimpiadi di Tokyo 2021 potrebbero non svolgersi del tutto anche con un vaccino a disposizione, lo ha annunciato il Comitato Olimpico Internazionale.
— Circa 100 mila i casi accertati nel continente africano, 40 mila le persone che si sono riprese, 3.078 i decessi accertati. Non ci sono casi attivi riportati in Trinidad e Tobago, che in tutto ha registrato 116 casi e 8 decessi.

Stati Uniti
— Il Paese ha riportato 28 mila nuovi casi, il numero più alto dalla riapertura degli Stati di inizio maggio. Gli Usa hanno un terzo dei casi mondiali e i decessi hanno raggiunto quota 96.228. Secondo l’ex direttore del Dipartimento di Sicurezza Nazionale, Covid-19 è diventato «un rischio permanente».
Trump ha affermato che «non chiuderemo il nostro Paese» per una seconda ondata di Coronavirus. Intanto, gli scienziati dell’ex-amministrazione Obama hanno affermato che il Paese ha tre mesi per prepararsi alla seconda ondata, e in questi tre mesi dovrà concentrarsi sullo stoccaggio di materiale sanitario.
— Andrew Cuomo, governatore dello Stato di New York, ha detto ieri in conferenza stampa che il virus sta continuando a diffondersi nei quartieri a basso reddito di New York City, dove circa il 27 per cento delle persone testate agli anticorpi stanno risultando positive (la media di tutta la città è del 20 per cento). Sarebbero almeno 2 milioni i residenti a rischio di carenza di cibo.
— Secondo diversi dottori di New York City, persone giovani (ventenni) sembrano affette dalla malattia infiammatoria con sintomi simili alla sindrome di Kawasaki che ha colpito diversi bambini negli Stati Uniti e in Europa, e che è stata collegata al nuovo Coronavirus.
— Un ottavo lavoratore nei magazzini di Amazon è deceduto per Covid-19.

Europa
— In Inghilterra, una commissione di scienziati chiamata Independent Sage ha annunciato che l’1 giugno è troppo presto per riaprire le scuole. Secondo un nuovo studio del governo, il 17 per cento della popolazione di Londra e il 5 per cento della popolazione generale avrebbero sviluppato gli anticorpi per il Coronavirus.
— Il Montenegro ha solo un caso attivo. Il totale dei casi confermati nel Paese è 324, di cui 314 si sono ripresi. Da inizio pandemia in Grecia ci sono stati 168 decessi accertati per Covid-19, in Bielorussia 185, in Moldova 233, in Lituania 61.
Italia: Secondo l’Inps, i dati della Protezione Civile non sono attendibili, e le vittime non contate nelle statistiche ufficiali sarebbero almeno 20 mila. L’Italia ha riportato ieri 642 nuovi casi, 2278 nuove persone che si sono riprese, e 156 sono stati i nuovi decessi. I test effettuati ieri sono stati 71 mila. Gli aeroporti del Paese riapriranno il 3 giugno.
— Molti giocatori in Premier League stanno smettendo di allenarsi dopo essersi confrontati con i loro manager per paura del rischio di contrarre il virus e trasmetterlo ai loro familiari.
—A Cannes cancellato il celebre festival cinematografico. In compenso, la città ha aperto cinema drive-in.

Economia
L’India ha tagliato i tassi di interesse al 4 per cento.
— La Cina ha affermato di non porsi alcun obiettivo in relazione al PIL 2020. Il premier Li Keqiang ha detto: «Questo perché il nostro Paese si troverà ad affrontare delle incognite che rendono il futuro difficile da prevedere… a causa della grande incertezza riguardante Covid-19 e l’ambiente economico e di scambio mondiale». La Cina aumenterà le spese militari del 6.6 per cento nel 2020.
— Secondo un sondaggio della Camera di Commercio di Dubai, a cui hanno partecipato 1.228 amministratori delegati di aziende di vari settori, il 70 per cento delle aziende della città falliranno entro sei mesi. Almeno metà dei ristoranti e degli hotel potrebbero fallire entro un mese.
— Un sondaggio recente sulla popolazione statunitense ha trovato che più di due terzi degli americani eviterebbero attivamente luoghi pubblici anche a fine quarantena, dato che preoccupa i business che dipendono dalla presenza fisica dei consumatori. Secondo Jonathan Parker, professore di finanza all’MIT, una seconda ondata di infezioni «creerebbe, credo, un danno economico ancora più disastroso di quello attuale».
— Secondo il billionaire e magnate della finanza George Soros, l’Unione Europea potrebbe non sopravvivere la pandemia.

Scienza
— Un nuovo studio pubblicato su The Lancet ha analizzato i dati di 96 mila pazienti provenienti da 671 ospedali di tutto il mondo, e concluso che l’utilizzo di idrossiclorochina – il farmaco antimalaria che Trump starebbe prendendo, a detta sua – aumenta il rischio di mortalità del 35 per cento nel trattamento a Covid-19.
— L’Università di Oxford e l’azienda biofarmaceutica AstraZeneca hanno iniziato a reclutare più di 10 mila persone, inclusi bambini e persone sopra i 70, per uno studio avanzato su un potenziale vaccino per Covid-19.
— Secondo il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie statunitense, sarebbero circa il 35 per cento le infezioni asintomatiche da Coronavirus. Il Centro ha anche affermato che il virus «non si diffonde facilmente» via superfici o via animali.
— Un nuovo studio pubblicato su Diabetes Care, analizzando i dati di alcuni pazienti in Cina, ha suggerito che l’obesità triplica il rischio di avere sintomi severi da Covid-19.
— Una nuova ricerca pubblicata su Psychiatric Quarterly ha suggerito che le persone giovani in Cina stanno riportando livelli significativamente più alti di sintomi da disturbo post-traumatico da stress rispetto al periodo pre-pandemia.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia