Cronaca
a montello

Con la droga in tasca, fugge e la lancia la bici addosso ai carabinieri: in manette un 30enne

Il giovane, un senza fissa dimora iracheno, è stato accusato di danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale e spaccio

Con la droga in tasca, fugge e la lancia la bici addosso ai carabinieri: in manette un 30enne
Cronaca 22 Gennaio 2022 ore 10:10

Prima è fuggito in bicicletta, poi l’ha gettata contro la pattuglia dei carabinieri che lo stava inseguendo e, per finire, dopo aver scavalcato le recinzioni di alcune villette, sentendosi messo alle strette ha preso un asse di legno per minacciare i militari.

In manette, accusato di danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale e spaccio di sostante stupefacenti, è finito un giovane di 30 anni, di nazionalità irachena, arrestato martedì scorso (18 gennaio) a Montello.

Il trentenne, senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, era nel parcheggio della stazione ferroviaria quando si è avvicinato in bici a un automobilista per consegnarli qualcosa. Dopo aver notato la presenza dei carabinieri di Calcinate, impegnati in un servizio di contrasto allo spaccio, è immediatamente fuggito, cercando nel frattempo di disfarsi dei circa 75 grammi di hashish che aveva in tasca. È stato giudicato per direttissima in tribunale a Bergamo: il giudice lo ha condannato all’obbligo di presentazione alla polizia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter