Cronaca
L'operazione

Ruba l'auto del Consolato giordano e fugge: arrestato 39enne a Valbrembo

Si tratta di un lecchese con vari precedenti specifici, denunciato per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale

Ruba l'auto del Consolato giordano e fugge: arrestato 39enne a Valbrembo
Valbrembo Aggiornamento:

L'auto, una Hyundai i40 del Corpo consolare della Giordania, l'avevano rubata a Gallarate. Il giorno dopo, però, è sbucata in Bergamasca, dove non si è fermata a un posto di blocco, portando a un inseguimento con i carabinieri di Villa d'Almè, supportati dai colleghi di Zogno e dalla Polizia locale di Mozzo-Paladina.

Scappa dal posto di blocco

Il fatto è accaduto nella giornata di mercoledì 15 novembre, quando la Polizia locale di Mozzo-Paladina aveva individuato la vettura che girava nel suo territorio, dato che erano state diramate le ricerche segnalando la targa del veicolo.

Allertati, i carabinieri di Zogno hanno predisposto dei posti di blocco, per poter fermare la macchina. Tuttavia, il conducente alla vista delle divise non si è fermato all'alt e intorno alle 13.50 ne è nato un breve ma intenso inseguimento, ad opera dei militari di Villa d'Almè, sulla strada statale 470 a Valbrembo.

Manovre pericolose in paese

Durante la fuga, il veicolo inseguito aveva effettuato delle manovre pericolose anche in paese, mettendo a rischio la sicurezza di pedoni e conducenti, così come degli stessi inseguitori.

Grazie al lavoro di squadra tra i carabinieri e la Locale, il veicolo è stato infine raggiunto e il soggetto bloccato.

Si tratta di un italiano, 39enne, residente nel Lecchese e con numerosi precedenti specifici. Già sottoposto all’obbligo di firma, è stato deferito in stato di libertà per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

Seguici sui nostri canali