Il colloquio

Confronto tra sindaci e Governo, Gori: «Arriveranno presto medici e infermieri»

Il Ministro dell'interno Luciana Lamorgese ha anche annunciato l'arrivo di 25 militari in città per il controllo del territorio

Confronto tra sindaci e Governo, Gori: «Arriveranno presto medici e infermieri»
Bergamo, 21 Marzo 2020 ore 21:10

A Bergamo servono urgentemente personale medico, equipaggiamenti e dispositivi di protezione. È questo in estrema sintesi il messaggio lanciato dal sindaco Giorgio Gori e dai primi cittadini delle altre provincie maggiormente colpite dal Coronavirus (Brescia, Cremona e Piacenza) al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Il tema centrale del lungo confronto, durato quasi un’ora e mezza, è stato ovviamente la situazione di emergenza che sta vivendo la Lombardia e le criticità del sistema sanitario. Nel corso della videoconferenza il premier Conte ha confermato che il bando del Governo pubblicato nel pomeriggio di ieri (venerdì 20 marzo), necessario per reperire 300 medici, ha dato un riscontro molto superiore, raccogliendo 3500 candidature. «Arriveranno quindi presto medici e infermieri in soccorso delle strutture del territorio – ha sottolineato Giorgio Gori –. Abbiamo anche la possibilità di ottenere respiratori e ventilatori grazie alle relazioni internazionali con altri Paesi, come la Russia, ci ha spiegato il premier Conte».

Nel merito di ulteriori misure restrittive chieste da Gori, dai sindaci lombardi e da Regione Lombardia (che ha emanato poco fa un’ordinanza contenente ulteriori misure restrittive ndr.), da parte dell’Esecutivo «c’è attenzione, ma non ancora impegni – spiega il primo cittadino di Bergamo -. Noi sindaci abbiamo con forza ribadito la richiesta di ulteriori misure restrittive, con includano anche le attività produttive non essenziali o strategiche. Almeno per la Lombardia. Quello di oggi è stato comunque un segno di attenzione molto esplicito del Governo. Il presidente Conte ha espresso affetto e solidarietà verso tutti i nostri cittadini in queste ore così difficili».

Sempre oggi pomeriggio, il sindaco Gori è stato contattato anche dal Ministro dell’interno Luciana Lamorgese che ha annunciato l’invio di 25 militari a Bergamo per funzioni di controllo del territorio. «Saranno dislocati in base alle indicazioni della Prefettura, per dare un aiuto alle forze dell’ordine e alla polizia locale. Anche questo è un apprezzabile segnale di attenzione. Ringrazio i ministri che si stanno interessando delle necessità del nostro territorio, e con loro i nostri parlamentari, che certo hanno contribuito a sollecitarne le decisioni».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia