Dalle mandorle a...

Consigli per spuntini salutari da gustare sul posto di lavoro

Consigli per spuntini salutari da gustare sul posto di lavoro
21 Aprile 2015 ore 18:03

Avete presente quel languorino che vi prende a metà mattina e non vi abbandona fino a che non avete messo qualcosa sotto i denti? E la fame che attanaglia i nostri stomaci verso le quattro di pomeriggio, quando il pranzo è oramai un ricordo e la cena solo un miraggio? Siamo certi che sì, avete ben presente queste sensazioni. E l’arte dello spuntino è un’arte ben nota a chiunque lavori in ufficio o anche solo desideri evitare di mangiarsi anche il frigorifero una volta rientrato in casa. Molto spesso però, la fretta o la poca voglia ci portano a fare scelte alimentari sbagliate, puntando su snack altamente calorici e ricchi di grassi. Insomma, non proprio la cosa migliore. La maggior parte di questi alimenti, infatti, a differenza di quel che si potrebbe pensare, sono poveri di energie e ci provocano sonnolenza, facendoci rendere molto meno di quello che vorremmo.

La scelta dello spuntino diventa quindi una scelta fondamentale per indirizzare al meglio la nostra giornata, o anche solo per farla continuare su buoni standard di produttività. Lisa De Fazio, esperta di lifestyle nutrizionale e dietista, e Nicole Maftoun, dietologa libanese, hanno consigliato sulle pagine virtuali di Business Insider, una serie di spuntini veloci, facili da preparare e di basso costo, adatti a ogni orario e a ogni evenienza. Dite addio al languorino e fatelo con un occhio di riguardo alla vostra salute.

 

Mandorle

Questo frutto secco, apprezzato da molti, è una grande fonte di proteine e di grassi sani, ma soprattutto soddisfa i gusti dei più. Nicole Maftoun spiega che «le mandorle contengono ben 9 sostanze nutritive essenziali, hanno il più alto tasso di proteine tra la frutta secca e sono ricchissime di vitamina E». Insomma, lo spuntino giusto per ogni ora.

 

Frutta fresca

Un po’ banale, ma sempre attuale. La frutta fresca è ricca di vitamine e di zuccheri naturali, qualità difficili da trovare in altri alimenti. La sua freschezza, inoltre, aiuta molto l’idratazione del nostro fisico, soprattutto nelle calde estati. Maftoun aggiunge che «i frutti sono anche una grande fonte di antiossidanti, necessari per rinforzare il nostro sistema immunitario e migliorare le nostre prestazioni lavorative».

 

Uva passa e prugne o albicocche secche

La frutta fresca è sempre lo spuntino più consigliato, ma in alternativa anche la frutta secca ha il suo perché. In questo caso ci stiamo riferendo all’uva passa, alle prugne secche e alle albicocche secche. Dolci, gommose, ricche di fibre e con un altissimo contenuto di potassio. Sono decisamente più dolci, ma se non si esagera possono essere un’ottima alternativa ai classici spuntini.

 

Barrette proteiche

protein bar

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono molto amate da tanti di voi, ma bisogna fare attenzione. La maggior parte, infatti, sono ricchissime di calorie e più che uno snack vanno a sostituire addirittura un pasto completo. La cosa migliore da fare, dunque, è controllare gli ingredienti prima dell’acquisto: optate per quelle contenenti frutta, frutta secca e con meno di 200 calorie.

 

Gallette di riso

Negli ultimi anni hanno avuto un vero boom, merito del loro basso contenuto calorico e, se aromatizzate, del loro gusto. Quelle di mais son certamente più buone, ma anche più caloriche. Le gallette di riso, invece, sono magre, leggere e disponibili nei più svariati gusti: dal formaggio al caramello. Secondo la De Fazio sono lo spuntino perfetto, perché adatte sia per chi ama il dolce che per chi preferisce il salato.

 

Banana fredda

Se desiderate un gelato ma proprio non volete sgarrare, allora prendete una banana fredda di frigo e “spappolatela”: non sarà la stessa cosa, ma la sensazione è molto simile a quella di mangiare un gelato. Anzi, la De Fazio sottolinea come la banana sia l’unico frutto a essere un vero sostituto del gelato: una di medie dimensioni contiene abbastanza glucosio per dare una vera e propria scarica di energia al nostro cervello e toglierci quella voglia di dolce che avevamo prima di mangiarla.

 

Formaggi light o ricotta

Per chi avesse un frigorifero in ufficio, i formaggi light e le ricottine sono un ottimo spuntino, da sfoderare nei momenti di maggior fame. Questi, infatti, sono ottime fonti di proteine e manterranno i livelli di zuccheri nel nostro sangue costanti, senza darci sonnolenza.

 

Insalata di tonno

Il tonno contiene molti Omega-3, grassi essenziali noti per aiutare a preservare le funzioni cerebrali. Perché non sfruttare queste qualità per uno spuntino? Una scatoletta di tonno con dell’avocado o dello yogurt greco (ecco, evitate la maionese) darà vita a uno snack gustoso e di poco prezzo. Forse non il più leggero, ma c’è ben di peggio. Basta non esagerare.

 

Uova sode

Le uova sono probabilmente la più eccellente fonte di proteine. Mangiare un uovo sodo come spuntino, quindi, soddisferà la nostra fame e stabilizzerà i livelli degli zuccheri nel nostro sangue. Inoltre prepararli è davvero semplice e veloce e si possono mangiare a qualsiasi temperatura (calde, ambiente e da frigo).

 

Hummus e verdura fresca

Non tutti conoscono l’hummus: è una salsa a base di pasta di ceci e pasta di semi di sesamo, aromatizzata con olio di oliva, aglio, succo di limone, paprica, semi di cumino in polvere e prezzemolo finemente tritato. Sembra difficile, ma oramai in quasi tutti i supermercati se ne trova di ottima qualità. Questa salsa gustosa e leggera, abbinata a delle verdure come carote o finocchi, è lo spuntino perfetto: salato, croccante, nutriente e fresco.

 

Succo di pomodoro

Molte volte, quando pensiamo di avere un certo languorino, in realtà, secondo Lisa De Fazio, non abbiamo altro che sete e bisogno di qualche zucchero. Lo spuntino adatto, in questi casi, è il succo di pomodoro: provare per credere. Alcuni, vista la dolcezza, gli aggiungono un pizzico di sale.

 

Chips di cavolo

In Italia le conoscono in pochi, ma nei Paesi anglosassoni le chips di cavolo sono molto apprezzate. Prepararle è facile e veloce: basta tagliare a fettine sottili il cavolo e poi buttarle in olio d’olio bollente, fino a quando non diventano rigide (pochi istanti). A quel punto toglietele e fatele raffreddare. È uno spuntino gustoso e dal basso contenuto calorico.

 

Yogurt

Un altro classico degli spuntini. Gli yogurt sono uno degli alimenti più apprezzati e comuni, usati come snack per la loro versatilità (vanno bene sia da soli che “conditi” da cereali o frutta) e la varietà del gusto. I “batteri buoni” che lo compongono sono una manna per il vostro apparato digerente e contiene anche proteine, calcio, vitamine, potassio e magnesio.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia