Caro banche

Conti correnti, rincari senza sosta Costi su del 41 per cento in 5 anni

Conti correnti, rincari senza sosta Costi su del 41 per cento in 5 anni
19 Gennaio 2018 ore 11:20

Continua il trend negativo per i correntisti italiani, che dal 2017 vedono costantemente lievitare i costi di tenuta del conto. È quanto rilevato dall’ultima analisi di SosTariffe.it. Considerando come annualità di riferimento il 2013, primo anno di rilevazione in tema di conti correnti da parte del portale, si riscontra a dicembre 2017 un aumento massimo dei costi del 41%, pari a circa 43 euro in più all’anno. A ottobre 2017 questo incremento si fermava al 35% circa, pari a 36 euro annui.

 

 

Anche se questi aumenti di prezzo riguardano, bene o male, tutti i profili di consumo analizzati da SosTariffe.it e tutte le tipologie di conti, il profilo più colpito rimane quello delle famiglie con uso misto del conto corrente (sia online che in filiale). I costi più alti, invece, li sostiene la famiglia che utilizza il conto prettamente attraverso operazioni in filiale: quasi 173 euro l’anno. Utilizzare un conto veicolato da istituti di credito online è ancora la soluzione più conveniente: anche a dicembre 2017, infatti, utilizzare un conto di una banca online (quelle che non hanno, o quasi, filiali sul territorio) costa in media 23,7 euro. Mentre chi ha un conto in una banca tradizionale (gli istituti con molte filiali sul territorio) può risparmiare utilizzando il conto esclusivamente online: i costi, in media, sono di circa 92,3 euro contro i 114,7 per chi utilizza gli stessi conti esclusivamente in filiale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia