Controllo del territorio

Contrasto alla microcriminalità, il Comune di Seriate approva il “Progetto sicurezza 2020”

L'iniziativa prevede il potenziamento dei controlli pomeridiani e serali fino al mese di dicembre. Coinvolti anche i militari della tenenza locale dei carabinieri e i Baschi Verdi della Finanza di Bergamo

Contrasto alla microcriminalità, il Comune di Seriate approva il “Progetto sicurezza 2020”
Seriate, 21 Luglio 2020 ore 12:12

Il Comune di Seriate scende in campo per prevenire e contrastare furti o fenomeni di microcriminalità e garantire la sicurezza urbana e stradale. È stato infatti approvato il “Progetto sicurezza 2020”, che prevede il potenziamento dei controlli pomeridiani e serali fino al mese di dicembre.

In totale saranno coinvolti 14 agenti, impegnati in 30 pattugliamenti pomeridiani tra le 16 e le 20.30 (eseguiti da 2 operatori della Polizia locale per contrastare i furti nelle abitazioni dei quartieri Luce, Comonte, San Giuseppe, Serena, Risveglio e Cassinone. A questi si aggiungono 12 servizi per controllare i parchi e i quartieri cittadini e 18 servizi serali di polizia stradale estesi fino alle 23: 3 agenti pattuglieranno il territorio per la prevenzione e la repressione di fenomeni pericolosi, con particolare attenzione alla guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e stupefacenti.

«Crediamo possa rappresentare un utile deterrente per prevenire fenomeni di disturbo alla quiete pubblica, garantire assistenza e vigilanza, presidiare e sorvegliare i parchi pubblici e i luoghi di aggregazione sociale – spiega il sindaco Cristian Vezzoli -. Si tratta di zone di potenziale ritrovo dove si potrebbero verificare episodi di vandalismo o devianza sociale, come l’abuso di sostanze stupefacenti o di alcolici. Oltre al pattugliamento pomeridiano sarà incrementato anche quello notturno per contrastare la prostituzione, senza trascurare la grave criticità degli schiamazzi e dell’eccesso di velocità. Nei servizi serali si vigilerà anche sul rispetto dell’orario di chiusura degli esercizi commerciali del centro storico e delle sale slot. La sicurezza urbana e stradale incide sulla qualità della vita dei cittadini e questo progetto nasce proprio per dare risposte concrete alle richieste dei residenti».

L’iniziativa prevede, inoltre, la collaborazione dei militari della tenenza locale dei carabinieri e il supporto dei Baschi Verdi della Guardia di Finanza di Bergamo. «Nonostante la carenza di organico – aggiunge il comandante della polizia locale Giovanni Vinciguerra – abbiamo predisposto un progetto che è espressione del senso di appartenenza alla città degli agenti che, anche durante questo periodo complesso, hanno lavorato con notevole spirito di abnegazione. Ad oggi sono state accertate 350 sanzioni, di cui 200 per eccesso di velocità e il restante centinaio per violazione di divieti vari: dalla sosta vietata all’abbandono di rifiuti, soprattutto in via Lazzaretto e nel centro storico. Da sottolineare anche le azioni di polizia giudiziaria, alcune delle quali sono culminate con l’arresto degli spacciatori anche grazie alla collaborazione dei cittadini».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia