Menu
Cerca
il punto dell'Asst Bergamo Ovest

Cresce la curva dei ricoveri, a Treviglio 16 posti su 17 di terapia intensiva occupati

Nel complesso sono 163 i malati ricoverati nelle strutture sanitarie della Bassa Bergamasca: nello specifico 104 si trovano nell’ospedale trevigliese, mentre 59 sono in quello di Romano

Cresce la curva dei ricoveri, a Treviglio 16 posti su 17 di terapia intensiva occupati
Cronaca 16 Marzo 2021 ore 12:58

È un triste film che continuiamo a vedere da un anno a questa parte: con l’aumentare dei contagi cresce, di conseguenza, anche la pressione esercitata dai pazienti che necessitano di un ricovero ospedaliero. Guardando agli ospedali della provincia si fa sempre più critica la situazione all’ospedale di Treviglio, dove i posti letto di terapia intensiva sono pressochè esauriti: sedici occupati, sui diciassette totali a disposizione.

Secondo l’aggiornamento pubblicato ieri, lunedì 15 marzo, dall’Asst Bergamo Ovest nel complesso sono invece 163 i malati ricoverati nelle strutture sanitarie della Bassa Bergamasca: nello specifico 104 si trovano nell’ospedale trevigliese, mentre 59 sono in quello di Romano di Lombardia

Come riportano i colleghi di PrimaTreviglio, si tratta in parte di pazienti provenienti dall’area bresciana, particolarmente colpita dalla diffusione di focolai di variante inglese, ma come aveva spiegato anche il direttore generale Peter Assembergs non mancano i bergamaschi ricoverati.

 

Nei giorni scorsi la terapia intensiva dell’ospedale di Treviglio era stata appositamente ampliata, spostando un muro per ricavare nuovi spazi per i pazienti e portando la capacità totale di quest’area a 17 posti letto. Rallenta, intanto, l’attività ordinaria dell’ospedale: per garantire il prosieguo della campagna vaccinale e per assistere i malati Covid, le operazioni chirurgiche e le visite ambulatoriali con un basso livello di urgenza sono state posticipate.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli