Dalla Gazzetta dell'Adda

Crespi trasformato in set di un film Da una storia vera (di Elisa Girotto)

Crespi trasformato in set di un film Da una storia vera (di Elisa Girotto)
16 Settembre 2019 ore 07:30

Per una settimana Crespi d’Adda trasformato in un grande set cinematografico. Il villaggio è infatti la cornice in cui viene ambientato «18 regali», un film tratto dalla storia vera di Elisa Girotto. Una mamma di Treviso prematuramente scomparsa che ha lasciato alla figlia appunto 18 regali, uno per ogni anno, fino alla maggiore età. In modo di poter stare accanto alla sua bambina. Anche dopo la morte. «Attualmente la piccola ha tre anni ma il film è stato realizzato come se ne avesse già compiuti 18 – ha spiegato l’assessore alla Cultura Donatella Pirola -. La storia ci è piaciuta subito e quindi come abbiamo ricevuto la richiesta di poter girare il film da parte della produzione abbiamo accettato anche se siamo consapevoli che ci sarà qualche disagio per la popolazione con alcune vie che saranno chiuse e in cui sarà istituito il divieto di sosta temporaneo». Un fatto per cui anche la produzione del lungometraggio ha scritto una lettera a tutti i crespesi ringraziandoli per la collaborazione.

 

 

«A Crespi saranno girati solo gli esterni e il villaggio si presta in particolar modo perché sembra che il tempo si sia fermato, mentre gli interni sono stati ricostruiti a Cinecittà – ha aggiunto – Abbiamo accettato anche nella speranza che questo film possa aiutare la piccola. È stata individuata una casa e in più sarà un’ulteriore occasione per far conoscere Crespi». Nel cast Vittoria Puccini, Benedetta Porcaroli e Edoardo Leo, mentre il soggetto e la sceneggiatura sono di Francesco Amato, che si occuperà anche della regia, Massimo Gaudioso, Davide Lantieri e Alessio Vicenzotto, il marito di Elisa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia