Cronaca
l'andamento

In un anno contagi e ricoveri in picchiata, Fontana: «Vaccinazione determinante»

In piazza Vittorio Veneto c'è chi si è radunato per protestare contro il Green Pass. Ma alla protesta i bergamaschi hanno preferito i Mercatanti sul Sentierone

In un anno contagi e ricoveri in picchiata, Fontana: «Vaccinazione determinante»
Cronaca 16 Ottobre 2021 ore 18:46

Il 15 ottobre 2020 in Lombardia si contavano 2.067 nuovi positivi al Covid, su un totale di 32.507 tamponi analizzati. Ieri, a un anno esatto di distanza, le persone contagiate erano 288 su una mole complessiva (complice anche l’estensione dell’obbligo del Green Pass al lavoro) di 105.469 test effettuati.

Un anno fa i malati ricoverati in terapia intensiva erano 72 e i pazienti nei reparti di area medica 726. Oggi questi dati sono scesi rispettivamente a 55 e a 287 malati. «Si conclude un’altra settimana complessivamente positiva – ha commentato il presidente Attilio Fontana -. Facendo un rapporto con lo stesso periodo di un anno fa è evidente che la vaccinazione sia stata determinate per ottenere questi dati».

Ciononostante c’è ancora chi si ostina a gridare contro il Green Pass e contro la campagna, ripetendo l’immancabile slogan «libertà, libertà». Oggi, sabato 16 ottobre, in piazza Vittorio Veneto ci saranno state circa 150 persone a manifestare il proprio malessere per la certificazione verde. Anche i curiosi hanno proseguito oltre, preferendo le bancarelle dei Mercatanti alle filippiche antigovernative.

16ac92e1-3a1b-4a0d-9086-7673c7740922
Foto 1 di 6
d22a7ca3-1dab-4e1c-bae4-7e4899dabe8a
Foto 2 di 6
a3b7040f-ef0f-40ad-925d-074fdf6527c1
Foto 3 di 6
3a2206c9-e060-4acb-affa-746b4b9c601b
Foto 4 di 6
40192b83-3c4a-441d-9619-7de026ad107a
Foto 5 di 6
fceab744-ccfd-4891-bee8-7258d45fc866
Foto 6 di 6

La realtà dei fatti racconta che grazie ai vaccini la Lombardia è da quattro mesi in zona bianca e che i dati epidemiologici sono in costante miglioramento. L’incidenza settimanale dei contagi, calcolata su scala regionale, è di 18 casi ogni 100 mila lombardi, mentre nella Bergamasca è pari a 15 casi ogni 100 mila abitanti.

Inoltre, in Lombardia il tasso d’occupazione dei posti letto in area medica è sceso dal 6 al 5 per cento, mentre nelle terapie intensive resta stabile al 4 per cento. In particolare, in una settimana, i pazienti ricoverati nei reparti non intensivi sono passati da 334 a 287, quelli in terapia intensiva da 60 a 55.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter