Cronaca
Iseo

Dall'avvocato per la separazione: accoltellata dall'ex compagno nell'ufficio

Sono intervenuti i carabinieri: arrestato l'aggressore

Dall'avvocato per la separazione: accoltellata dall'ex compagno nell'ufficio
Cronaca 14 Novembre 2021 ore 22:32

Un'altra storia di violenza sulle donne, a pochi chilometri da Bergamo. Primabrescia racconta infatti la vicenda agghiacciante, che ha avuto luogo nello studio di un avvocato di Iseo. Una donna si trovava dal proprio legale per delle pratiche legate alla separazione in corso con il marito, quando è stata aggredita e accoltellata da quest'ultimo, che ha fatto irruzione nell'ufficio. La vittima, 27enne, cittadinanza rumena, non è fortunatamente grave e l'uom0, 35 anni, è stato arrestato. A salvare la donna è stata la prontezza di riflessi dei presenti, che sono riusciti a reagire, e dei carabinieri.

Dall'avvocato per la separazione, irrompe il suo ex e la accoltella

E' successo tutto in pochi concitati istanti. Venerdì, 12 novembre,  in tarda mattinata, la donna si trovava dall'avvocato per farsi assistere nella separazione dal suo ex compagno, connazionale della donna. Proprio lui, mentre si stava svolgendo l'incontro con il legale, ha fatto irruzione nello studio e si è scagliato con un coltello sulla donna, ferendola alla mano. L'avvocato ha cercato di difenderla, ma anche lui è stato colpito dall'uomo, riportando alcune contusioni. A quel punto il 35enne ha trascinato fuori la sua ex compagna, il coltello puntato alla gola come minaccia.

Salvifico il tempestivo intervento dei carabinieri: ricevuta la segnalazione la pattuglia dei militari della Stazione di Iseo si è precipitata sul posto e ha trovato l'uomo fuori dallo studio legale mentre minacciava la ex. Disarmato e immobilizzato, i carabinieri lo hanno arrestato per lesioni aggravate. Ora si trova in carcere in attesa della convalida, mentre la donna è stata medicata dai sanitari e portata in ospedale per le cure del caso: è stata dimessa con alcuni punti di sutura alla mano, ma per fortuna le lesioni non erano gravi e sono state giudicate guaribili in alcuni giorni, così come le contusioni riportate dall'avvocato.