In ritardo

«Dateci strada, siamo farmacisti in emergenza». Multati

La mattina di mercoledì 4 novembre sulla circonvallazione esterna di Romano un’automobile è stata fermata dopo che aveva sorpassato la polizia locale a tutta velocità

«Dateci strada, siamo farmacisti in emergenza». Multati
04 Novembre 2020 ore 12:43

Erano da poco passate le 8 stamattina, mercoledì 4 novembre, quando la polizia locale di Romano ha dovuto inseguire e fermare un’automobile lanciata a ad alta velocità sulla circonvallazione. La pattuglia degli agenti stava perlustrando l’area quando da dietro un veicolo ha compiuto un sorpasso, infischiandosene della striscia continua sulla carreggiata che vieta la manovra. Pronta la reazione della gente alla guida che ha clacsonati e fatto gli abbaglianti al conducente del veicolo che di risposta ha alzato la mano in segno di scuse non fermando però la sua corsa. Ne parla il Giornale di Treviglio.

L’inseguimento. La pattuglia della polizia locale ha inseguito l veicolo intimando più volte l’alt fino a quando il conducente ha deciso di fermare l’automobile. A bordo del veicolo c’erano due individui un uomo e una donna e quando l’agente ha chiesto i documenti personali e del veicolo e spiegazioni del comportamento, la risposta dei due l’ha lasciato di stucco.

«Siamo farmacisti, ci lasci andare». «Sono di fretta mi lasci andare, devo aprire la mia farmacia. Rischiamo di fare tardi e in questo periodo la gente ha bisogno di noi». Questo quanto detto dall’uomo alla guida. Ma di fronte al irremovibilità dell’agente nel fare il verbale, allora è intervenuta la passeggera. «Noi siamo in prima linea a combattere il virus, ci vuole coraggio sa? -ha detto – Non abbiamo tempo da perdere in queste cose». Tempo o no l’agente ha compilato il verbale, e il conducente è stato sanzionato per l’infrazione al codice della strada che ha commesso.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia