all'ospedale da campo

Decorati in una notte i pannelli all’ambulatorio delle vaccinazioni della Fiera

L'opera è del writer Kasy23, nome d'arte del bergamasco Andrea Casillo.

Decorati in una notte i pannelli all’ambulatorio delle vaccinazioni della Fiera
Bergamo, 16 Giugno 2020 ore 08:15

È bastata una notte e qualche bomboletta spray, a Kasy23, per decorare alcuni pannelli e pareti all’interno dei locali dell’ospedale da campo degli Alpini che alla Fiera, dopo la grande emergenza, ora si è trasformato in un presidio medico dedicato alle vaccinazioni. Kasy23 è il nome d’arte di Andrea Casillo, classe 1980, nato a Seriate e ora residente a Chiuduno con la moglie Maryluz Bella. Dalla sua sedia a rotelle ha realizzato qualcosa di magico che rende empatico questo posto a tutti i bambini che varcheranno quella soglia per poter affrontare il «trauma» della vaccinazione. L’ospedale Papa Giovanni e tutti i genitori gliene sono grati.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia