La segnalazione

Degrado alla fermata Teb di Borgo Palazzo, i residenti sono stufi e fanno un duro esposto

Denuncia dello stato di abbandono in cui versa la stazione del tram e parte della pista ciclabile adiacente ai binari: «Urla, lanci di bottiglie, spacciatori e senzatetto»

Degrado alla fermata Teb di Borgo Palazzo, i residenti sono stufi e fanno un duro esposto
Bergamo, 28 Agosto 2020 ore 12:39

Urla, schiamazzi di persone ubriache, litigi, lanci di bottiglie, oltre alla presenza di un numero sempre maggiore di senzatetto, clandestini e tossicodipendenti che passano la notte dormendo in giacigli di fortuna sotto le pensiline o le scalinate della banchina della fermata del tram in via Borgo Palazzo. Episodi divenuti purtroppo quotidiani, che raccontano di una realtà diventata ormai insostenibile per gli abitanti del quartiere. Per questa ragione due residenti hanno deciso di denunciare questo stato di abbandono inoltrando una segnalazione a Palazzo Frizzoni, alla Teb, al Comando di polizia locale, a quello provinciale dei carabinieri e alla Questura di Bergamo.

Nell’esposto si sottolinea che questi episodi creino «disagi a chi deve transitare nei paraggi e, soprattutto, a chi come i sottoscritti hanno la propria abitazione che affaccia e confina con la fermata in questione. Come è facilmente comprensibile ciò comporta, in particolare nel periodo estivo, un costante disturbo del sonno quando non l’impossibilità di dormine. Per non parlare, come ovvio, degli avanzi dei bivacchi notturni lasciati sulla banchina e nei dintorni, cocci di vetro e bottiglie, sporcizia, siringhe, e via dicendo».

Il documento evidenzia anche come le persone che dormono nell’area, non avendo a disposizione bagni utilizzano ogni angolo per soddisfare i propri bisogni corporali, con evidenti problemi di igiene. Inoltre, la situazione di disagio per la coppia è acuita dal fatto che alcune parti della pista ciclabile retrostante o della stazione confinante con il giardino della loro abitazione sono diventate deposito per coperte e capi d’abbigliamento. «La parte della stazione appena menzionata è, peraltro, lasciata dai gestori della linea completamente priva di manutenzione e interventi di pulizia, nonostante nostre periodiche segnalazioni e richiesta di intervento a Teb – proseguono i residenti – Abbiamo più volte proceduto di persona e a nostre spese a ripulire il terreno dalla sporcizia e dalle erbe infestanti, ma ora riteniamo doveroso che vi provveda chi è tenuto, ai sensi di legge, a manutenere l’area».

E ancora «è palese come la fermata di Borgo Palazzo sia divenuta un luogo di incontro, anche diurno, per chi spaccia e per chi fa uso di sostanze stupefacenti. Non è infrequente imbattersi in persone intente nell’iniettarsi la propria dose sulle scale che portano ai treni. Ovviamente, i resti del materiale utilizzato restano in loco». L’assenza di controlli e la scarsa manutenzione, secondo quanto sostenuto dalla coppia, inficia la tranquillità e mina «la salute di quegli utenti che devono transitare dalla fermata per necessità e dei residenti, come i sottoscritti, costretti a convivere letteralmente a distanza di pochi metri con tutto quanto descritto».

Le richieste di intervento effettuate più volte in occasione di situazioni di particolari gravità non avrebbero sortito alcun effetto. Per questa ragione, si legge nella conclusione della segnalazione, «sinceramente provati e preoccupati dalla situazione descritta e convinti che si tratti di una questione centrale in tema di sicurezza urbana, chiediamo alle istituzioni e agli enti in indirizzo di compiere gli accertamenti demandati istituzionalmente ai sensi delle leggi e di intervenire con tempestività, ciascuno con gli strumenti a propria disposizione, per porre rimedio e realizzare gli opportuni interventi».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia