solidarietà

Disordine nell’archivio della Procura di Bergamo? Ci pensano trenta volontari senegalesi

La storia è stata raccontata dal Corriere Bergamo: i ragazzi hanno risposto alla richiesta di aiuto del procuratore aggiunto Maria Cristina Rota

Disordine nell’archivio della Procura di Bergamo? Ci pensano trenta volontari senegalesi
Bergamo, 18 Luglio 2020 ore 16:40

Disordine nell’archivio della Procura? Nessun problema, a dare una mano ci hanno pensato trenta immigrati senegalesi che quest’oggi (sabato 18 luglio) hanno aiutato a sistemare i faldoni ospitati nel piano interrato del palazzo in Piazza Dante.

La notizia è stata data da Corriere Bergamo. I volontari hanno risposto alla richiesta di aiuto del procuratore aggiunto Maria Cristina Rota. Al momento, infatti, solo una persona è assegnata all’archivio e il personale scarseggia. La Procura, quindi, ha chiesto ai carabinieri un contatto con un’associazione del territorio e nel mondo dell’Arma che li ha messi in contatto con l’Assosb, l’associazione dei senegalesi-bergamaschi.

Da mercoledì 15 luglio a venerdì, sono stati i ragazzi più giovani della comunità senegalese bergamasca, a darsi da fare, mentre oggi è stata la volta degli adulti. Per adesso è stato sistemato il 50 per cento del locale e il lavoro proseguirà in settimana. Per evitare sovraffollamenti è stata organizzata una sorta di catena umana, con tanto di distanze, per passarsi i fascicoli e spostarli rapidamente.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia