politica rovente

Divergenze sui test sierologici, a Osio Sotto si dimette l’assessore Federica Zanchi

Ha rinunciato all’incarico relativo a Servizi Sociali e Politiche per la famiglia. Il sindaco Quarti: «La nostra amministrazione ha deciso di dare supporto logistico ai test sierologici che la San Donato intende fare. Non capisco perché impedirli»

Divergenze sui test sierologici, a Osio Sotto si dimette l’assessore Federica Zanchi
Osio Sotto e Osio Sopra, 15 Maggio 2020 ore 14:58

di Marta Belotti

Osio Sotto è rimasta senza la sua assessora ai Servizi Sociali e alle Politiche per la famiglia. Mercoledì sera, la dottoressa Federica Zanchi ha consegnato una lettera recante all’interno le proprie dimissioni. Tuttavia, per il momento ha deciso di non rilasciare dichiarazioni in merito.

«Da quanto scritto nella lettera, le dimissioni sono motivate da divergenze politiche e mediche in merito alla questione dei test sierologici» spiega il sindaco Corrado Quarti. Le parole del primo cittadino di Osio Sotto lasciano intendere quanto le discussioni che animano le scelte regionali alle quali si è rivolta l’attenzione nazionale in queste settimane stiano scuotendo tutti gli enti del territorio.

Federica Zanchi

«La nostra amministrazione ha deciso di dare supporto logistico ai test sierologici che la San Donato intende fare. I cittadini di Osio e dei territori limitrofi potranno farne richiesta come privati» rivela il sindaco Corrado Quarti. «Il nostro paese gode di una struttura attrezzata e che ha tutti i requisiti per farli, quindi non capisco perché impedirli. Attualmente, il progetto è stato bloccato da Ats. Tuttavia, appena arriverà il via libera, abbiamo il piano di azione e le modalità di organizzazione pronte e dettagliate».

Non è passato neanche un anno dalle elezioni e ancora meno dalla costituzione della giunta e il gruppo di Quarti ha perso un membro importante. «Avevo scelto la dottoressa Zanchi proprio in quanto medico…

L’articolo completo e altre notizie su Osio Sotto a pagina 28 del PrimaBergamo in edicola fino al 21 maggio, oppure sull’edizione digitale QUI.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia