Storie belle

Dona il midollo, partorisce, diventa avvocato: 2020 controcorrente

Una ventata di ottimismo nella storia della 28enne Veronica Foglia, raccontata da L’Eco di Bergamo

Dona il midollo, partorisce, diventa avvocato: 2020 controcorrente
Bergamo, 16 Novembre 2020 ore 03:07

Sarà ricordato come l’anno peggiore della nostra storia recente, il 2020. Eppure per Veronica Foglia, 28enne di Bergamo, le cose non sono andate per niente male: il 28 settembre è diventata mamma del piccolo Lorenzo. A inizio anno, appena prima di sapere di essere incinta, ha donato il midollo osseo, e durante la gravidanza ha superato l’esame di Stato per diventare avvocato. Insomma, per lei il 2020 rimarrà nella memoria come un anno di felicità, nonostante tutto.

L’iscrizione all’Admo. Il desiderio di iscriversi all’Admo le era venuto ancora minorenne, quando il fratello di una sua cara amica si era ammalato di leucemia. Da quel momento ha pensato che fosse importante dare speranza ad altri come lui. E nel diciottesimo compleanno ha cominciato a interessarsi, per fare la sua parte. È stata chiamata quest’anno, e non ho ovviamente detto di no, anche perché non è per niente facile trovare un abbinamento utile: per ogni persona in attesa di trapianto del midollo osseo c’è solo un donatore compatibile ogni centomila.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia