Ats e Regione

Non solo Bergamo: test sierologici su base volontaria annunciati anche in Val Seriana

La possibilità di sottoporsi al test verrà data ai cittadini di Albino, Alzano Lombardo, Nembro e di tutti i Comuni della Bassa Val Seriana. Si attendono informazioni più strettamente operative

Non solo Bergamo: test sierologici su base volontaria annunciati anche in Val Seriana
Val Seriana, 11 Giugno 2020 ore 14:59

Non soltanto a Bergamo, dove verranno effettuati 50mila test sierologici gratuiti ai residenti, ma anche ad Albino, Alzano Lombardo, Nembro e in tutti i Comuni della Bassa Val Seriana sarà offerta ai cittadini la possibilità di sottoporsi al test sierologico, su base volontaria. L’annuncio è stato dato questa mattina (giovedì 11 giugno) nel corso di una conferenza stampa dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e dal direttore dell’Ats di Bergamo, Massimo Giupponi.

La collaborazione tra Ats e Regione consentirà di effettuare un monitoraggio complessivo della popolazione residente nella zona maggiormente colpita dal virus. L’obiettivo è di condurre un’indagine epidemiologica per ottenere una fotografia di come l’infezione si sia diffusa sul territorio, oltre che per individuare gli ultimi eventuali casi di positività.

L’Ats di Bergamo incontrerà nei prossimi giorni i sindaci dei Comuni interessati per stabilire le modalità organizzative dei prelievi sierologici. Intanto il governatore Fontana ha affermato: «Questa mattina ho già parlato con alcuni dei sindaci coinvolti che si sono detti pronti a collaborare per l’organizzazione dei punti prelievo. Quando siamo partiti con lo screening regionale alla fine di aprile avevamo già coinvolto in parte quei territori, che sono tra i più colpiti dal virus. Ora abbiamo deciso di approfondire l’indagine in queste aree a maggiore impatto epidemico per ottenere una fotografia ancora più dettagliata di come si è diffusa l’epidemia e quali soggetti ha colpito».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia