A Crema

Dopo il 71enne di Casnigo, anche un 75enne affetto da Coronavirus è fuggito (ma in treno)

Dopo il 71enne di Casnigo, anche un 75enne affetto da Coronavirus è fuggito (ma in treno)
04 Marzo 2020 ore 13:03

Oltre alla preoccupazione per il Coronavirus in sé e per sé, bisogna stare attenti pure a quelle persone già infettate che, purtroppo, non rispettano l’isolamento e mettono in pericolo tante altre persone. Nei giorni scorsi vi avevamo raccontato il caso del 71enne di Casnigo che, infetto, aveva deciso di tornare a casa dall’ospedale Sant’Anna di Como in cui era ricoverato in taxi e che per questo è stato denunciato. PrimaCremona, invece, racconta oggi del caso di un 75enne di Codogno fuggito dall’ospedale di Crema.

L’uomo, residente a Codogno ma di origini calabresi, nel pomeriggio di ieri (3 marzo) era stato trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale Maggiore di Crema. Al termine degli accertamenti diagnostici, era risultato dapprima affetto da broncopolmonite e, sottoposto al previsto tampone, anche affetto da Coronavirus. Durante l’attesa però, contravvenendo alle norme imposta dal Decreto dell’1 marzo, si è allontanato arbitrariamente dalla struttura sanitaria. Il personale del pronto soccorso ha prontamente contattato i Carabinieri, informandoli dell’accaduto. La Centrale Operativa, unitamente al Comandante della Stazione di Crema, ha reperito l’utenza telefonica dell’uomo, e, dopo averlo contattato, lo ha convinto a riferire loro la propria posizione.

Il 75enne, dopo essersi allontanato dal nosocomio, ha raggiunto la stazione ferroviaria salendo su convoglio partito da Crema con direzione Cremona. I militari di Crema hanno avvisato il personale della Compagnia Carabinieri di Cremona che, su indicazione dei primi, sempre rimasti in contatto telefonico con l’uomo, lo hanno rintracciato all’interno della stazione ferroviaria di Cremona affidandolo al personale sanitario che lo ha accompagnato presso l’Ospedale di Cremona.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia