chiesto lo stato di calamità

Dopo il nubifragio a Lurano danni ad abitazioni pubbliche e private per circa 4 milioni di euro

È stata lanciata anche una raccolta fondi online per sostenere le spese delle famiglie colpite dal maltempo

Dopo il nubifragio a Lurano danni ad abitazioni pubbliche e private per circa 4 milioni di euro
Cronaca 14 Luglio 2021 ore 09:26

Blackout, rami spezzati, piante cadute, tetti divelti e strade allagate. Il nubifragio che si è abbattuto giovedì scorso (8 luglio) sulla Bergamasca ha colpito con particolare violenza Lurano, nella Bassa, dove si contano danni per circa 4 milioni di euro.

Qui una tromba d’aria (il video è disponibile a QUESTO LINK) ha distrutto il tetto del centro civico “Scaravaggi” e divelto la tettoia del portico della biblioteca. Ma la bomba d’acqua e il tornado hanno danneggiato anche diverse abitazioni private e comunali, la farmacia e l’archivio di via San Lino.

3 foto Sfoglia la gallery

Visto l’ammontare dei danni, il Comune di Lurano ha chiesto che gli venga riconosciuto lo stato di calamità. Nel frattempo la Protezione civile e altri volontari hanno ripulito le strade dalle macerie ed è stata anche lanciata una raccolta fondi online per sostenere le spese delle famiglie colpite dal maltempo.