Dr. Labianca a Bergamo con Habilita

Dr. Labianca a Bergamo con Habilita
Bergamo, 19 Novembre 2020 ore 18:01

Prenderà il via a partire dal 27 novembre la collaborazione tra Habilita e il Dr. Roberto Labianca. Il Dr. Labianca, specialista in oncologia, Direttore del Cancer Center dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII, Direttore dell’Unità di Cure palliative e Hospice e Direttore del Dipartimento Interaziendale Oncologico della Provincia di Bergamo, sarà presente in Habilita Poliambulatorio San Marco di Bergamo dove visiterà privatamente i suoi pazienti.

Lo abbiamo intervistato alla vigilia di questa suo collaborazione.

Cosa conosce del mondo di Habilita?
«La conoscenza che ho di Habilita è positiva. So quali attività vengono effettuate nelle varie sedi e ho poi la testimonianza diretta di alcuni colleghi che ho conosciuto in ospedale e con cui ho lavorato per anni. La buona reputazione di Habilita mi ha fatto scegliere volentieri di collaborare con il gruppo».

A chi si rivolge il suo ambulatorio di oncologia?
«L’ambulatorio è rivolto ai pazienti con tumori che possiamo definire “solidi”. Vengono quindi esclusi i pazienti ematologici, con linfomi, leucemie, ecc. Tra i tumori solidi quelli più frequenti riguardano in primo luogo l’apparato digerente, quelli della mammella, i tumori del polmone, quelli urologici e quelli della cute».

Qual è l’area di maggiore interesse?
In questa ampio settore di tumori “solidi” l’area in cui ho una particolare esperienza scientifica e clinica è quella riguardante l’apparato digerente.

Quanto è importante non ritardare visite ed esami specialistici?
«Vorrei sottolineare un concetto che mi sta a cuore: è importante non differire le visite e i controlli specialistici. La cura dei tumori è tanto più efficace quanto più presto inizia. È poi altrettanto importante che, se il paziente ha anche solo un sospetto di qualche anomalia (augurando sempre che non si tratti di un nuovo tumore o di una riaccensione di un tumore noto), è altrettanto importante avere una risposta certa in tempi ragionevolmente veloci: si tratta di un valore aggiunto. In questo periodo le strutture più grandi, nonostante lo sforzo quotidiano di tutto il sistema, non sono sempre in grado di fornire riscontri rapidi. Il mio, in Habilita, è un ambulatorio, non è una struttura in cui vengono effettuate terapie, o dove si possono prendere in carico i pazienti durante tutto il loro percorso; ciononostante, un inquadramento e un indirizzo da dare al paziente in tempi brevi è già una cosa importante».

In questo periodo molta gente ha il timore di andare in una struttura sanitaria per il pericolo di contagiarsi. Lei cosa si sente di dire?
«Il periodo è serio e la situazione che stiamo vivendo è difficile. Ciò, però, non deve in alcun modo giustificare un paziente che, pur avendo dai validi motivi per effettuare una visita o un esame di controllo, decida di rimandare i suoi appuntamenti. Nelle strutture sanitarie, ormai, i livelli di competenza e le misure di sicurezza ci sono, sia per gli operatori che per i pazienti. Quindi io inviterei tutti a non avere paura, a seguire i consigli del proprio medico di base e degli specialisti e soprattutto non differire di propria iniziativa visite o accessi se le indicazioni che arrivano dagli specialisti sono altre».

 

Per informazioni e prenotazioni
T 035 4815515
www.habilita.it

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia