a pagazzano

Due fucili rubati (uno a canne mozze) nascosti in una siepe. Sventata una possibile rapina

A trovarli, nelle vicinanze del castello visconteo, è stato il sindaco Daniele Bianchi, che ha subito avvisato la polizia locale

Due fucili rubati (uno a canne mozze) nascosti in una siepe. Sventata una possibile rapina
Cronaca 07 Settembre 2021 ore 12:12

In un sacco di plastica tra le foglie di una siepe di piazza del Bene Comune, a Pagazzano, proprio accanto al castello visconteo, erano nascosti due fucili, uno dei quali a canne mozze. E molto probabilmente chi li ha nascosti in quel punto non aveva buone intenzioni.

L’inquietante ritrovamento risale a mercoledì scorso (1 settembre) e, come riportano i colleghi di PrimaTreviglio, i due fucili risultano essere stati rubati due anni fa da un'abitazione di Treviglio. A trovarli è stato il sindaco Daniele Bianchi, che ha subito avvisato il distretto di polizia locale della Bassa occidentale.

La canna e il calcio di una delle armi da fuoco, nel frattempo, era anche stata tagliata. Le forze dell’ordine sono al lavoro per approfondire ulteriormente la vicenda. Al momento l’ipotesi più accreditata è che i fucili avrebbero potuto essere utilizzati per mettere a segno una rapina.

«Il rinvenimento di due armi rubate, probabilmente per essere utilizzate a scopo di rapina, è un fatto allarmante – ha commentato il sindaco di Caravaggio Claudio Bolandrini, che guida il Comune capofila del distretto -. Il presidio congiunto del territorio si è dimostrato ancora una volta vincente per prevenire reati e garantire la sicurezza delle nostre comunità».