Il post di Fra Riccardo Corti

È chiusa, ma la Mensa dei Poveri dei Cappuccini continua a dare cibo grazie ai volontari

È chiusa, ma la Mensa dei Poveri dei Cappuccini continua a dare cibo grazie ai volontari
Bergamo, 26 Febbraio 2020 ore 12:18

Fra’ Riccardo Corti, responsabile della Mensa dei Poveri dei Cappuccini di Bergamo chiusa per l’emergenza Coronavirus ma attiva comunque nel servizio ai poveri, ha pubblicato oggi su Facebook la foto che vedete in apertura di questo articolo e un pensiero:

«Pace e bene, la foto che pubblico ora, mette un po’ di tristezza… La mensa è chiusa e i nostri ospiti non possono entrare a mangiare seduti al tavolo. Ma, d’altra parte, non si può fare diversamente. Metto però da parte la tristezza e trabocco di immensa gioia perché nei sacchetti che ci sono su quel tavolo c’è dentro tutto ciò che serve, e soprattutto c’è, in modo molto concreto, tutta la cura e l’attenzione che Gesù ha per i poveri. In questi giorni di disagio colgo tanta bellezza: i volontari che si prodigano a preparare i sacchetti sono un raggio di sole che, insieme ad altri raggi, illuminano la mia vita. Davvero, non mi poteva capitare cosa più bella di stare con i poveri: salvano la vita e la vocazione».

Abitualmente, infatti, la Mensa dei Poveri dei Cappuccini di Bergamo ospita tra i 150 e i 170 poveri a cui assicura un pasto caldo. Data l’emergenza, si fa il possibile per tentare di continuare a offrire il servizio pur con la mensa chiusa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia