Come in primavera

È fuga dal lockdown in città: traffico verso le Valli e la Liguria (che è zona gialla)

Nei giorni scorsi si è registrata un'affluenza anomala anche nelle seconde case delle Valli Bergamasche. In partenza chi può permettersi di lavorare in smart working e ha cambiato la propria residenza in vista della seconda ondata

È fuga dal lockdown in città: traffico verso le Valli e la Liguria (che è zona gialla)
05 Novembre 2020 ore 19:08

Ritorno dell’autocertificazione per giustificare i propri spostamenti, farina e lievito andati a ruba nei supermercati, scaricabarile tra Governo e Regioni, tentennamenti nell’istituire zone rosse e fuggi-fuggi generale verso le seconde case. Sembra di essere tornati a marzo ma la triste realtà è che dopo otto mesi di fronte all’epidemia si è nuovamente punto a capo.

Diverse persone, infatti, memori del lockdown primaverile, si sono mosse verso località più piacevoli nelle quali trascorre il periodo di clausura forzata. Nella Bergamasca sono soprattutto le Valli a essere prese d’assalto, in particolar modo lo scorso fine settimana complice il tempo soleggiato e le temperature miti (ma si segnala grande traffico sulle strade della Val brembana e della Val Seriana anche stasera, 5 novembre, ultimo giorno “utile” per la fuga).

Lo slittamento dell’entrata in vigore del nuovo Dpcm ha anche creato le condizioni ideali all’esodo di tutti quei piemontesi e lombardi che hanno la fortuna di avere una seconda casa in Liguria e sono riusciti a spostare lì la residenza. Secondo quanto riportano i colleghi di PrimaLaRiviera, infatti, pare che i pensionati e coloro che possono lavorare in smart-working anche lontano da casa stiano già preparando le valige o siano addirittura già in viaggio verso la Liguria, territorio inserito in zona gialla e quindi con minor restrizioni. Insomma, pare di essere davanti al film già visto in primavera. Non è escluso però che vengano predisposti posti di blocco all’uscita delle autostrade come durante il primo lockdown.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia