splendida

È in vendita Villa Maria Legler, un pezzo di storia di Ponte San Pietro

Ci vissero per tutta la vita Fredy Legler e la moglie Claude. Gli attuali proprietari sono disponibili a un confronto con potenziali acquirenti. Alessandro Riva: «Qualcuno vorrebbe farci una casa di riposo, altri uno spazio per esposizioni»

È in vendita Villa Maria Legler, un pezzo di storia di Ponte San Pietro
Ponte San Pietro e Isola, 27 Gennaio 2020 ore 09:38

di Laura Ceresoli

La prestigiosa Villa Maria Legler, dove il dirigente del cotonificio Federico Alfredo e sua moglie Claude trascorsero la vita insieme, è in vendita. Ubicata all’interno di un parco di circa 10.300 metri quadrati, con un vasto giardino all’italiana dotato di secolari esemplari arborei, una piscina e una caratteristica serra, questa dimora rappresenta un pregevole esempio di architettura pseudo romantica. Anche se il prezzo esatto non è stato per ora rivelato, è evidente che una casa di tale prestigio resterà appannaggio di pochi. Intanto si avanzano ipotesi sul futuro dell’edificio che sta destando l’interesse sia di soggetti privati che pubblici.

«La proprietà è totalmente disponibile a un serio diretto confronto con potenziali acquirenti per poter definire insieme un prezzo equo e certamente molto interessante a fronte di una proposta per la valorizzazione di questo immobile storico – spiega l’ingegner Alessandro Riva, referente per la vendita -. La villa è ampia e può essere adibita sia ad abitazione privata che a struttura pubblica. Per fare qualche esempio, ho appena avuto contatti con qualcuno che vorrebbe trasformarla in una casa di riposo di lusso oppure in uno spazio per esporre le opere di artisti. Ho creato una pagina Facebook per raccontare la storia della dimora, un tempo di proprietà dei Legler, poi acquisita dai familiari di mia moglie. È stato bellissimo anche vedere che membri e amici della famiglia Legler si stanno scrivendo sulla pagina per ricordare momenti speciali della loro vita. Alcuni parenti dei Legler qualche mese fa sono venuti personalmente dall’America per visitare la casa dove avevano soggiornato in passato e sono riaffiorati interessanti curiosità e aneddoti per me inediti. Ne sono davvero molto felice».

10 foto Sfoglia la gallery

Progettata tra il 1894 e il 1895 dall’architetto svizzero Othmar Josef Schnyder su incarico della famiglia Legler, Villa Maria venne realizzata a partire dal 1896 e inaugurata il 30 maggio 1898. All’epoca fu abitata da Riccardo con la moglie Maria (da cui la dimora ha preso il nome) e fu poi trasferita al figlio Fredy che l’ha abitata a sua volta con la moglie Claude e i loro figli.

Continua a leggere a pagina 39 di PrimaBergamo in edicola fino al 30 gennaio, oppure in edizione digitale QUI.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve