Menu
Cerca
Cambio di gestione

Elav sbarca anche a In dispArte Da gennaio diverrà il suo Circus

Elav sbarca anche a In dispArte Da gennaio diverrà il suo Circus
Cronaca 21 Dicembre 2018 ore 05:30

Elav non conosce confini. Il birrificio artigianale di Comun Nuovo prosegue nella sua "conquista" di nuove posizioni. Partecipa ai principali eventi culturali della città, coltiva luppolo ad Astino, esporta e vince premi, porta le sue chicche brassicole e la sua ristorazione in locali di ottima fama quali Elav Kitchen & Beer in Città Alta (via Solata), Clock Tower Pub a Treviglio, Cascina Elav in via Muraschi, nella zona di Grumello del Piano. Ora il centro di Bergamo, raccogliendo l'eredità di In dispArte, via Madonna della Neve 3, locale innovativo che ha fatto della sua trasversalità tra arte, musica, cultura, food e beverage la sua cifra stilistica.

Nato nell’ottobre del 2015. In dispArte è nato nell'ottobre del 2015 da un’idea di Cristian Sonzogni, che ha affidato il cambio di gestione a un comunicato: «A partire dal mese di gennaio 2019 ci sarà un cambio di gestione che sarà anche un cambio di nome. Il locale (ristorante, bar, sala eventi) sarà seguito direttamente da Antonio Terzi e da Elav, il birrificio artigianale che lo stesso Terzi ha fondato e portato al successo. Il nuovo nome sarà Elav Circus, ma il locale manterrà intatta la filosofia di in dispArte, seguendo i percorsi di musica, arte e cultura, con in più un'attenzione particolare alla proposta di birre e cibo di qualità». Sonzogni continuerà a seguire di persona la comunicazione del progetto, «che ci auguriamo possa riservare ai prossimi gestori grandi soddisfazioni. L'obiettivo è fare di Elav Circus un punto di riferimento per bergamaschi e turisti. Per far conoscere tutte le eccellenze del territorio in ambito enogastronomico, culturale e artistico».

4 foto Sfoglia la gallery

Tanti bei concerti. Il palco che ha ospitato oltre 250 concerti, tra cui quelli di artisti del calibro di Mimmo Locasciulli e di un'altra decina di candidati ai Premi Tenco, tornerà quindi più vivo che mai a partire da gennaio 2019. Con una novità: camere per pernottare con “In dispArte Suites”. La biblioteca con circa quattromila volumi (consultabili gratuitamente) resta a disposizione dei clienti tanto per i momenti di relax, quanto per quelli di divertimento. Nel calendario degli eventi che si andrà componendo nelle prossime settimane, e che includerà tanti generi diversi, ci sono già alcuni appuntamenti da non perdere. Sono quelli di Bergamo Jazz e di Aspettando Bergamo Jazz.

«Sfida stimolante». «Si tratta – spiega Antonio Terzi, patron di Elav – di una sfida stimolante che mette in relazione due realtà che hanno una natura comune: quella di proporre un intrattenimento di qualità al servizio di coloro che amano musica, arte e cultura. A questo, Elav unirà la sua esperienza come birrificio e una ristorazione attenta alle richieste del cliente. Daremo un'impronta totalmente nuova ma faremo tutto per gradi, senza fretta, con la consapevolezza di poter andare lontano. Il nostro Circus vuole essere un palco dove poter ospitare lungo tutto l'anno quegli eventi che ben si coniugano con il dna di Elav. Un luogo dove troveranno ospitalità stili diversi di musica, ma pure altri eventi, presentazioni di libri e di progetti culturali».