Ospite in tv

Fedez chiede che il Ministero sblocchi gli 8 milioni raccolti per l’ospedale di Bergamo

Fedez chiede che il Ministero sblocchi gli 8 milioni raccolti per l’ospedale di Bergamo
19 Marzo 2020 ore 20:38

«Sbloccate i contributi raccolti e destinati a sostenere l’ospedale Papa Giovanni!». A lanciare l’appello è stato Fedez, intervenuto ai microfoni della trasmissione condotta da Peter Gomez Sono le 20.

Il rapper e la moglie Chiara Ferragni sono stati tra i primi a lanciare una raccolta fondi in aiuto delle strutture ospedaliere lombarde, riuscendo a raccogliere in pochi giorni sulla piattaforma Gofundme oltre 4 milioni di euro, che serviranno a ultimare un nuovo reparto di terapia intensiva all’interno dell’ospedale San Raffaele di Milano.

In questi giorni drammatici si sono moltiplicate le iniziative di privati, aziende e associazioni che hanno donato contributi economici ai presidi ospedalieri, così come le raccolte fondi. Soldi che però in alcuni casi sono ancora inutilizzati.

«Pochi giorni fa L’Eco di Bergamo ha scritto un articolo dove spiegava che sono stati raccolti 8 milioni di euro a sostegno dell’ospedale di Bergamo e il rischio è che rimangano lì a prendere la polvere – ha sottolineato in collegamento dalla sua abitazione Fedez -. Serve che il ministero della Salute o qualsiasi altro ministero che voglia agire aiuti questi ospedali a gestire i denari e le operazioni».

«Bisogna aiutare gli ospedali pubblici a sbloccare i fondi nella maniera più celere possibile – ha proseguito Fedez – e che qualche istituzione li aiuti a gestire e a fare opere utili a questa emergenza». Come ricordato dallo stesso rapper, infatti, mai come adesso la velocità può essere determinante per salvare il maggior numero possibile di vite umane.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia